Sovicille. Oltre 200 volontari per “INSIEME 2018”; una prova di soccorso attesa da ben 10 anni

0

Amiatanews: Siena 2409/2018
Sabato 22 e Domenica 23 Settembre molte le attività che hanno messo alla prova procedure e capacità operative delle associazioni provenienti da tutta la provincia

“Con la fine di #inSIeme2018 si raggiunge un obiettivo ambizioso ma  subito ci si incammina verso  un nuovo percorso. Questo vale sia per il Coordinamento del Volontariato di Protezione Civile della Provincia di Siena che – auspica il Coordinatore Ezio Sabatini – per le istituzioni”. “Ci auguriamo che si possa dare vita, nel breve-medio periodo, ad una grande esercitazione provinciale che coinvolga tutte le forze del Sistema Protezione Civile siano esse istituzionali che del volontariato”.

Con queste parole Sabatini, ha aperto la cerimonia di chiusura della prova di Soccorso INSIEME 2018, che si è svolta lo scorso 22 e 23 nel territorio del Comune di Sovicille. Il padrone di casa, il sindaco Giuseppe Gugliotti, ha affermato che: “Questa simulazione ha rappresentato una straordinaria occasione per confermare l’ottimo livello di preparazione di tutti i volontari e la grande sinergia organizzativa e gestionale che caratterizza l’intero sistema provinciale”. Sulla stessa falsariga gli altri rappresentanti istituzionali presenti come il sindaco di Murlo, Fabiola Parenti, in rappresentanza del Presidente della Provincia, il vice prefetto con delega alla Protezione Civile, Sabrina Agresta ed il referente della Protezione Civile Provinciale, Riccardo Dringoli.

I numero di INSIEME 2018, simulazione nata principalmente per le procedure interne al Coordinamento, sono di tutto rispetto. All’interno del campo base allestito nel Palazzetto dello Sport di San Rocco a Pilli sono stati somministrati 320 pasti per un massimo di 161 volontari presenti contemporaneamente. In totale si sono alternati oltre 200 volontari ed un ampio numero di ospiti. La segreteria ha registrato 45 fra enti, associazioni ed ospiti, 69 automezzi operativi ed oltre 60 fra risorse fisiche e materiali. 12 scenari operativi fra evacuazione di scuole, maxi emergenze sanitarie, ricognizione con droni, pompaggio idrico, recupero di beni artistici e culturali, ricerca dispersi con l’ ausilio di unità cinofile e la produzione di previsioni meteo ad altissima definizione.

Il Coordinamento del Volontariato di Protezione Civile della Provincia di siena è un tavolo tecnico che raggruppa le Pubbliche Assistenze, l’ Associazione Radioamatori Italiani sezione di Siena, le Associazioni Riunite per l’ Emergenza Senesi FIR-CB, l’ Associazione La Racchetta, le Misericordie, la Prociv ARCI e la VAB Vigilanza Antincendi Boschivi. In questa occasione sono stati ospiti i truccatori e simulatori della Croce Rossa italiana, il Soccorso Alpino e Speleologico Toscano, l’ Associazione Metereologica Senese e sono stati presenti gruppi di osservatori da Regione Toscana oltre che dal 156esimo Folgore.
INSIEME 2018 è stata l’ occasione per testare l’ impatto delle varie specialità sull’organizzazione di un evento complesso come un’ emergenza.

Foto e video sulla pagina Facebook  www.facebook.com/coordvolprocivsiena/.

Sovicille_Protezione_Civile_Insieme2018_03

 

SEGRETERIA
Inizialmente la segreteria ha iniziato la propria attività all’interno di un camper attrezzato messo a disposizione dalla VAB Vigilanza Antincendi Boschivi. Qui si sono fatte  le prime registrazioni e le consegne dei badge. Solo chi sarà riconosciuto correttamente dal personale della segreteria ha potuto lavorare all’ interno del campo base. Successivamente è stata ospitati all’interno di una nuovissima tenda pneumatica della ProCiv Arci di San Gimignano.

DRONI
L’ obiettivo di una simulazione è anche sperimentare. Pertanto il nucleo di velivoli a pilotaggio remoto della Misericordia di Siena è stato impiegata nell’osservazione di un tratto del  fiume Merse a rischio esondazione. Questo ha permesso di pianificare il successivo posizionamento delle idrovore di ProCiv, Racchetta e VAB.  Altre osservazioni sono state svolte anche da ARI Siena.

TRUCCATORI & SIMULATORI
Questa specialità è fondamentale nel garantire un addestramento il più simile possibile alla realtà. Messo in campo sia dalla Misericordia che dalla Croce Rossa è stato impiegato principalmente nelle situazioni a carattere sanitario.

TELECOMUNICAZIONI
Sia ARI  Siena che le Associazioni Riunite per l’ Emergenza Senesi – Federazione Italiana Ricetrasmissioni, hanno realizzato  una rete radio ad hoc per l’ evento sia con tecnologie “tradizionali” che con sperimentazioni più moderne come la radio localizzazione. La connettività internet è stata garantita tramite una connessione satellitare campale.

CUCINA
Per questa occasione è stata impiegata una cucina da campo su carrello di proprietà delle Racchette. Compatta e trasportabile facilmente, rispetto ad altre formule più prestanti ma di maggiori ingombri ha sfornato quasi 300 pasti al giorno.

CINOFILIA DA SOCCORSO
Il Nucleo Cinofili delle Pubbliche Assistenze ha potuto collaborare con gli omologhi del Soccorso Alpino e Speleologico Toscano, dando vita, assieme alle altre realtà del Coordinamento ad una ricerca dispersi  in ambiente boschivo.

Sovicille_Protezione_Civile_Insieme2018_02

RECUPERO BENI ARTISTICI E CULTURALI
Le Misericordie, tramite il gruppo ART e con la collaborazione di alcuni droni specializzati nella mappatura degli interni, hanno messo in campo un recupero dentro una chiesetta in una località di difficile viabilità.

MAXI EMERGENZE
Due grandi incidenti contemporanei hanno messo alla prova la capacità di gestione del Punto Medico Avanzato delle Misericordie verso cui convergevano i mezzi di ANPAS e Misericordia dalle aree incidentate dove erano attivate le attività logistiche di VAB, ProCiv e Racchetta mentre ARI e FIR CB garantivano le comunicazioni.


Fonti.
Comunicato Stampa 24/09/2018

Share.

About Author

Leave A Reply