Piancastagnaio. Da Banca Tema un defibrillatore per la Casa della Resurrezione di Don Zelio

0

Amiatanews (Marco Conti): Piancastagnaio 14/05/2018
Oggi la visita del Direttore della filiale di Piancastagnaio Francesco Culicchi, assieme al Vicario della Misericordia Pietro Bellini.
Il Sindaco Vagaggini: “Anche questo luogo, che risponde da decenni ai bisogni di chi è in difficoltà, entra a far parte di una vera e propria rete di unità DAE a tutela della salute presente a Piancastagnaio.”

“Vi darò un cuore nuovo”. E’ con queste bellissime parole bibliche di Ezechiele, che possiamo riassumere il gesto del dono di un defibrillatore che Banca Tema – Terre Etrusche e di Maremma Credito Cooperativo, ha voluto far installare con sentimento di riconoscenza presso la Casa Famiglia – Casa della Resurrezione di Piancastagnaio, fondata da Don Zelio Vagaggini e oggi portata avanti con abnegazione e fede dalle volontarie consacrate Patrizia e Perfetta, assieme a Roberto, Angelo e a tante donne (come Maria presente oggi) e uomini che hanno scelto di dedicare liberamente parte della propria vita ai bisogni veri del prossimo in difficoltà.

L’unità DAE (Defibrillatore da esterno) di ultima generazione, provvista del necessario per soccorrere chi malauguratamente ne avesse bisogno, è stata installata alcuni giorni fa e, nel pomeriggio di oggi, il Direttore della Filiale di Banca Tema di Piancastagnaio, Francesco Culicchi, assieme al Vicario della Misericordia , Pietro Bellini, ha voluto far visita alla Casa della Resurrezione portando i saluti dell’Istituto bancario e intrattenendosi con le volontarie e i residenti presenti.
«Aver donato un defibrillatore è per Banca Tema motivo di importanti significati, a partire dal luogo dove ci troviamo, ricco di spirito di fede e di sostegno sociale, aspetti fondamentali su cui poggia Banca Tema, che trae origine nel corretto rapporto con il territorio, fatto di famiglie, piccole imprese e così ricco di esempi straordinari come questo dove ci troviamo – ha sottolineato il Direttore Culicchi – . Qui siamo nella “terra” di Don Zelio Vagaggini, sacerdote e uomo indimenticato della Diocesi di Pitigliano-Sovana-Orbetello, territorio della banca che rappresento a Piancastagnaio. Essere qui è per me, i miei colleghi e la stessa Banca Tema, ancor più segno di un forte legame con una comunità espressione di un territorio laborioso e attento. Abbiamo voluto sostenere completamente l’idea della Misericordia di Piancastagnaio di dotare la Casa Famiglia di una unità DAE, così come suggerita dal Vicario Pietro Bellini e accolta positivamente dallo stesso Sindaco Luigi Vagaggini, contribuendo, per quel che possibile, alla tutela della salute dei residenti della Comunità della Resurrezione e dei suoi ospiti.»

Piancastagnaio_Defibrillatore_Casa_Resurrezione_20180514_DSC_0545

Pietro Bellini, da circa due anni Vicario della Misericordia di Piancastagnaio, ha così commentato la donazione dell’unità DAE da parte di Banca Tema: «Non posso che ringraziare e complimentarmi con Banca Tema di Piancastagnaio. La Confraternita ha rapporti con l’Istituto attraverso la filiale locale e con i confratelli del territorio diocesano; quando, poco tempo fa, accennai al Direttore Francesco Culicchi la volontà della Misericordia di installare un defibrillatore presso la Casa Famiglia di Don Zelio Vagaggini, ho subito trovato un atteggiamento propositivo nel concretizzare, con apposito finanziamento, l’acquisto dell’unità salvavita. Stiamo già pianificando un corso per il corretto utilizzo del defibrillatore, coinvolgendo i volontari della Casa della Resurrezione; questa essenziale fase formativa si aggiunge agli altri corsi che la Misericordia di Piancastagnaio ha già messo in campo nei mesi scorsi in forma assolutamente gratuita per gestire al meglio  gli undici defibrillatori dislocati in paese. I cittadini di Piancastagnaio devono dunque sentirsi ancor più tutelati e già posso anticipare che prossimamente, grazie a interventi di aziende private, aumenterà il numero delle unità salvavita distribuite sul territorio.»

«Con oltre 10 unità DAE, distribuite sul territorio, Piancastagnaio deve essere  considerato sotto questo aspetto un Comune all’avanguardia e, come si usa dire, “cardioprotetto” ha commentato il Sindaco di Piancastagnaio Luigi Vagaggini –  Da alcuni giorni, grazie a Banca Tema, anche la Casa della Resurrezione di Don Zelio, un luogo che risponde da decenni ai bisogni di chi è in difficoltà, è parte di questa vera e propria rete a tutela della salute. L’impegno dell’Amministrazione Comunale, iniziato da oltre due anni, affiancato nel tempo da quello delle associazioni come la Misericordia, da importanti imprese e da alcune associazioni, è testimonianza dell’attenzione di tutti verso la prevenzione e la tutela della salute dei cittadini e degli ospiti che giungono a Piancastagnaio. A questo va aggiunta l’importanza dell’attività formativa che rimane essenziale nell’utilizzo di questo che va considerato tra gli strumenti salvavita più importanti, che, pur augurandoci di utilizzare il meno possibile se non mai, sono sempre disponibili in zone del paese frequentate sia centrali che periferiche.»

“A nome di tutti noi non possiamo che ringraziare Banca Tema per l’importante donazione di un defibrillatore. – ha testimoniato Patrizia Perini, una delle volontarie consacrate –  Da noi la tutela della salute è fattore primario e avere la possibilità di poter intervenire verso improvvise quanto gravi necessità, è motivo di rafforzare il nostro desiderio di rendersi utili verso il prossimo. Seguiremo con attenzione il corso di formazione nella volontà di sentirci pronti e preparati al bisogno ma anche nella speranza che non ci siano necessità di utilizzo del defibrillatore. Per noi è veramente come avere “un cuore nuovo”. Ringraziamo anche il Sindaco Vagaggini e le altre imprese e associazioni che hanno reso Piancastagnaio un comune cardioprotetto.”

Comune, Misericordia, attività produttive e commerciali, banche, associazioni sportive: Piancastagnaio, talvolta in apparente distacco, ancora una volta dimostra l’attenzione per importanti problematiche sociali e, la tutela della salute, attraverso idonea strumentazione di utilizzo collettivo, ne è una delle soluzione più significative.

Piancastagnaio_Defibrillatore_Casa_Resurrezione_20180514_DSC_0542

Share.

About Author

Leave A Reply