Perugia. “Non ci capisco un’App! La Famiglia tra risorse reali e digitali”, il 2° convegno annuale di Co.Me.Te.

0

Amiatanews (Elena Lorenzini): Perugia 06/10/2017
Domenica 15 Ottobre, dalle ore 15.30 alle ore 18.30, presso la Biblioteca Comunale di Villa Urbani, si parlerà della consapevolezza e della sicurezza dell’utilizzo di internet all’interno della famiglia

Domenica 15 Ottobre, dalle ore 15.30 alle ore 18.30, presso la Biblioteca Comunale di Villa Urbani in Via Pennacchi 19, “Non ci capisco un’App! La Famiglia tra risorse reali e digitali”, un evento gratuito organizzato dall’Associazione Co.Me.Te – Perugia , in collaborazione con l’Associazione Nazionale delle Famiglie Numerose, aperti ai genitori e ai figli dai 9 ai 13 anni.

Ti interroghi su quale sia il migliore modo per restare “connesso” a tuo figlio? Pensi che la consapevolezza e sicurezza siano due buone pratiche da usare online? Come aiutare i nostri figli a navigare in maniera consapevole e non ‘a vista’? Quali risorse reali può mettere in gioco la famiglia in questa era digitale?
A queste e ad altre domande cercheranno di rispondere i relatori che hanno anche organizzato dei laboratori sui Social a cui potranno partecipare anche bambini più piccoli che potranno fruire di appositi spazi all’interno della Biblioteca.
Un’occasione per imparare ad affrontare le quotidiane sfide imposte dall’avvento dell’era digitale, con tutti i vantaggi ma anche tutte le insidie che il web può presentare.

Per poter partecipare, è richiesta l’iscrizione che si può effettuare scrivendo a info@cometeperugia.it
Altre informazioni sull’attività svolta dall’associazione Co.Me.Te. su www.cometeperugia.it

Co.Me.Te., con sede a Perugia, è un centro interdisciplinare in cui operano figure specializzate come psicologi, psicoterapeuti, psichiatri, mediatori familiari e consulenti psico-giuridici, che svolge attività di consulenza, mediazione e terapie nell’ambito delle problematiche di coppia o familiari offrendo servizi come: psicoterapia individuale, di coppia e familiare, mediazione familiare, interventi di gruppo, sostegno alla genitorialità anche separata o ricomposta, consulenza tecnica di Ufficio e di PArte in provvedimenti civili e penali, psicoterapia con metodo EMDR.

Share.

About Author

Leave A Reply