Castel del Piano. Caporalato: per Forza Nuova sono i frutti dell’immigrazione.

0

Amiatanews: Grosseto 06/10/2017
Luca Santi: “Il Caporalato è una forma odiosa di sfruttamento attraverso contratti fittizi che dimostraquanto sottile sia il confine fra legalità ed illegalità, lavoro e schiavismo.”

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa pervenuta in tarda mattinata presso la nostra redazione, inviataci da Forza Nuova di Grosseto, relativa agli ultimi casi di “caporalato”, che coinvolge una società di intermediazione con sede a Castel del Piano, attiva nel caso specifico nella zona del Chianti senese, che ha portato all’arresto in carcere di tre curdi all’alba del 29 settembre scorso con l’accusa di intermediazione illecita
“I carabinieri hanno eseguito l’arresto di tre curdi sabato 29 settembre, accusati di intermediazione illecita (Caporalato) e sfruttamento del lavoro nelle campagne del Chianti, in Toscana. La loro società di intermediazione per le imprese agricole aveva sede a Castel del Piano e aveva raggiunto un fatturato di 5,8 milioni di euro. Forza Nuova, già nei mesi scorsi, aveva voluto accendere i riflettori sui possibili casi di caporalato anche sull’Amiata; ricordiamo, inoltre, che le nostre passeggiate per la sicurezza sono partite proprio a seguito di disordini vari causati dagli innumerevoli immigrati che popolano l’Amiata” è il commento di Luca Santi, Responsabile Territoriale di Forza Nuova Amiata per la Federazione Provinciale di Grosseto.
“Il Caporalato è una forma odiosa di sfruttamento attraverso contratti fittizi – prosegue Santi – che dimostra, ancora una volta, quanto sottile sia il confine fra legalità ed illegalità, lavoro e schiavismo; concetto, quest’ultimo, che tradisce il reale scopo dell’invasione programmata dalle elite mondialiste e difeso a spada tratta da politicanti con un falso senso di carità”
“La Lega della Terra si era già occupata di Caporalato nel marzo di questo anno – aggiunge Andrea Barbieri Responsabile Regionale della Lega della Terra – occupandosi dello stesso filone di indagini che ha condotto a questa nuova vicenda , esponendo anche uno striscione insieme a Forza Nuova proprio nel Chianti. Ancora una volta il PD si dimostra essere un partito schiavista che guadagna sulle sofferenze dei presunti profughi: un business che la sinistra non vuole assolutamente abbandonare”.

Fonti
Comunicato stampa Forza Nuova Grosseto del 06/10/2017 

Share.

About Author

Leave A Reply