Siena. Legittimo impedimento: sottoscritto il protocollo per gli avvocati del territorio senese

0

Amiatanews: Siena 13/04/2018
Mercoledi 11 Aprile, si è tenuta la cerimonia presso la Sala dell’Aurora del Palazzo del Governo della Provincia di Siena. 

Il  Protocollo, sottoscritto  presso la Sala dell’Aurora del Palazzo del Governo della Provincia di Siena, prevede casi di diritto al rinvio di udienza e casi di precedenza nell’ordine di trattazione delle cause o di accesso agli uffici di cancelleria, in caso di maternità e allattamento, ma anche di malattia o infortunio del figlio, di assistenza a familiari affetti da handicap grave o da malattie invalidanti o cure oncologiche.

Come ha evidenziato l’Avv. Rossella De Franco, che, quale Consigliere dell’ordine e referente per la formazione e le Pari Opportunità ha moderato l’evento, si tratta di una importante dimostrazione della collaborazione tra operatori della giustizia nella individuazione ed applicazione di linee guida che le parti firmatarie si impegnano a rispettare, promuovere e divulgare, ad ogni livello di competenza, per favorirne l’adozione, nella prospettiva della assicurazione di una effettiva e concreta tutela della genitorialità e delle politiche di pari opportunità, anche con riferimento a tutte le figure professionali impiegate negli uffici giudiziari.

Nell’intervento di apertura l’Avv. Lucia Secchi Tarugi, quale Presidente del Comitato delle Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Siena, nonché Consigliera di parità Provinciale, ha illustrato il percorso che ha portato all’atto pattizio, che è frutto dello studio approfondito della apposita Commissione formata presso il CPO dall’Avv. Lucia Secchi Tarugi, Avv. Maria Teresa Fasanaro, Avv. Antonella Picchianti e Avv. Virginia Renna, oltre che di azioni condivise e sinergie istituzionali messe in campo da tutti i sottoscrittori, per dare una risposta concreta alle esigenze di raggiungimento dell’uguaglianza di genere “de iure” e “de facto”, nonché l’attuazione di buone prassi a tutela della conciliazione tra esigenze di natura professionale ed esigenze di natura familiare nell’organizzazione lavorativa per entrambi i sessi ed in tal modo offrire una concreta tutela della maternità e della paternità, anche per effetto di adozione nazionale e internazionale e di affidamento familiare, così da garantire, in definitiva, una reale parità fra uomini e donne, sia nell’organizzazione delle attività giudiziarie e dei relativi servizi amministrativi,  sia nell’esercizio della professione forense.

Hanno sottoscritto l’atto il Presidente del Tribunale, il Procuratore della Repubblica, il Magistrato di Sorveglianza, la Coordinatrice dei Giudici di Pace, il Presidente della Commissione Tributaria Provinciale, il Presidente dell’Ordine degli Avvocati, la Presidente del Comitato delle Pari Opportunità presso l’Ordine degli Avvocati e la Consigliera di Parità della Provincia di Siena.

Alla cerimonia ha partecipato anche il Prof. Giuliano Scarselli, che ha illustrato il Protocollo e le conseguenze che lo stesso ha nella procedura e come cerchi di integrare ed ampliare, specificandole, le norme già esistenti in materia di maternità e legittimo impedimento degli avvocati.

Il Procuratore della Repubblica, Dott. Salvatore Vitello,  ha evidenziato come il Protocollo sia un mezzo per ristabilire una forma di parità tra la classe forense ed il resto degli operatori della giustizia, magistrati e personale di cancelleria, nei momenti in cui vi sia necessità di conciliare tempi di vita con tempi lavorativi. Ha inoltre evidenziato il valore giuridico del Protocollo individuato come fonte normativa secondaria nell’ambito dell’ufficio della Procura.

Il Presidente del Tribunale, Dott. Roberto Maria Carrelli Palombi di Montrone, ha ribadito l’importanza della individuazione di linee giuda e buone prassi che, oltre a garantire il buon rapporto tra giudici avvocati e personale amministrativo.

L’evento di presentazione del Protocollo sul riconoscimento del legittimo impedimento ha avuto il sostegno di tutte le associazioni forensi territoriali, AIAF, AIGA, Camera Civile, Camera Penale e Osservatorio del Diritto di Famiglia, che lo hanno patrocinato e la partecipazione della Provincia, che ha offerto la possibilità di ospitare la cerimonia nella splendida Sala dell’Aurora alla presenza del Segretario, Dott. Giulio Nardi


Fonti
Comunicato Stampa Amministrazione Provincia di Siena del 13/04/2018

Share.

About Author

Leave A Reply