Redazione. Nutrirsi Bene: Integratori alimentari, prodotti dietetici e sport.

Amiatanews (B. Giglioni): Piancastagnaio 06/04/2015
Nutrirsi Bene: Integratori alimentari, prodotti dietetici e sport

L’alimentazione dello sportivo è molto importante e ne abbiamo già visto i punti principali (“Alimentazione e sport”) ma chiunque entri in una palestra o frequenti il mondo dello sport prima o poi si imbatte in prodotti dagli esiti “miracolosi” che preparatori atletici molto convincenti consigliano vivamente: gli integratori alimentari.

Gli integratori alimentari sono definiti dalla normativa di settore (Direttiva 2002/46/CE, attuata con il decreto legislativo 21 maggio 2004, n. 169) come: “prodotti alimentari destinati ad integrare la comune dieta e che costituiscono una fonte concentrata di sostanze nutritive, quali le vitamine e i minerali, o di altre sostanze aventi un effetto nutritivo o fisiologico, in particolare, ma non in via esclusiva, aminoacidi, acidi grassi essenziali, fibre ed estratti di origine vegetale, sia monocomposti che pluricomposti, in forme predosate”. Gli integratori alimentari sono solitamente presentati in piccole unità di consumo come capsule, compresse, bustine, flaconcini e simili, e possono contribuire al benessere ottimizzando lo stato o favorendo la normalità delle funzioni dell’organismo con l’apporto di nutrienti o altre sostanze ad effetto nutritivo o fisiologico. L’immissione in commercio è subordinata alla procedura di notifica dell’etichetta al Ministero della Salute. Una volta superata tale procedura, i prodotti sono inclusi in un apposito elenco con uno specifico codice, i cui estremi possono essere riportati nella stessa etichetta.integratori-alimentari-proteine

Gli integratori alimentari utilizzati dagli sportivi rientrano nell’elenco dei prodotti dietetici, il cui termine comprende varie tipologie di alimenti, la cui caratteristica comune è quella di essere stati ideati e formulati per far fronte alle specifiche esigenze nutrizionali di individui con turbe del processo di assorbimento intestinale, con turbe del metabolismo o comunque in condizioni fisiologiche particolari. Sul piano normativo, quindi, il termine “dietetico”, il cui uso è tra l’altro facoltativo, si riferisce alla capacità di un prodotto di venire incontro a particolari esigenze nutrizionali senza avere alcuna attinenza con la qualità dell’alimento e con il suo valore energetico.  E’ importante sottolineare che comunque i prodotti dietetici si devono distinguere nettamente dagli alimenti di uso corrente e devono avere una chiara indicazione del loro specifico obiettivo nutrizionale. Per questi motivi a nessun alimento di uso corrente può essere attribuita la caratteristica di dietetico, né con l’etichettatura né con la pubblicità.  Tra le tipologie di prodotti dietetici rientrano: gli alimenti dietetici a fini medici speciali (disciplinati dalla direttiva 1999/21/ CE, attuata con DPR 57/2002); prodotti dietetici per il controllo e la riduzione del peso (disciplinati dalla direttiva 96/8/ CE, attuata con il DM 519/1998); alimenti senza glutine (disciplinati dal Regolamento (CE) N. 41/2009); sali iposodici (per i quali sono state emanate delle specifiche linee guida ministeriali); prodotti per sportivi (in attesa di normativa specifica); prodotti per diabetici.

Gli integratori alimentari per lo sport rientrano nell’elenco dei prodotti destinati ad una alimentazione particolare con la denominazione “Alimenti adatti ad un intenso sforzo muscolare soprattutto per gli sportivi”, per i quali il Ministero della Salute ha emanato delle specifiche “Linee Guida sui criteri di composizione e di etichettatura”: i prodotti devono essere formulati in modo confacente alle esigenze nutrizionali per il tipo di attività svolta ed assicurare una adeguata biodisponibilità dei nutrienti apportati. Sono collocabili nelle seguenti categorie: a) prodotti finalizzati ad una integrazione energetica; b) prodotti con minerali destinati a reintegrare le perdite idrosaline causate dalla sudorazione conseguente all’attività muscolare svolta; c) prodotti finalizzati all’integrazione di proteine; d) prodotti finalizzati all’integrazione di aminoacidi e derivati; e) altri prodotti con valenza nutrizionale, adattati ad un intenso sforzo muscolare; f) combinazione dei suddetti prodotti. L’etichettatura deve riportare le specifiche modalità d’uso, con particolare riferimento alle razioni/porzioni consigliate, nonché le avvertenze, ove previste. In linea generale, l’uso di tali prodotti e’ sconsigliato in gravidanza e al di sotto dei 14 anni.

La pubblicità deve essere coerente con le proprietà rivendicate in etichetta, non deve indurre in errore sul ruolo dei prodotti né indurre a sottovalutare l’esigenza di seguire una dieta adeguata e un sano stile di vita.

Posto che abitudini alimentari corrette, ispirati ai semplici principi di una sana ed equilibrata alimentazione (“Alimentazione e sport”) sono sufficienti a coprire per intero i fabbisogni nutrizionali della quasi totalità degli sportivi impegnati in attività continuative, anche di buon impegno fisico, vediamo in dettaglio le varie categorie di integratori.

I prodotti finalizzati ad una integrazione energetica (a base di carboidrati e vitamine del gruppo B) e prodotti con minerali destinati a reintegrare le perdite idrosaline hanno una razionale d’uso visto l’aumento del dispendio energetico e della sudorazione tipica dell’attività sportiva. Gli stessi risultati possono però essere ottenuti consumando cibi comuni come fette biscottate e marmellata, biscotti secchi, frutta fresca o essiccata e dolci da forno oppure bevande “fai da te” preparate opportunamente con acqua, zucchero e sale (20-60 g di zucchero e 3-4 g di sale in 1l di acqua) o succo di frutta diluito.

L’apporto di proteine di 1,4-1,7 g/Kg di peso corporeo/giorno è sufficiente per soddisfare l’elevato fabbisogno della quasi totalità degli atleti; apporti maggiori (fino a 2g/kg p.c./die) possono rendersi necessari in alcune discipline (soprattutto quelle di potenza). In ogni caso tali apporti sono facilmente raggiungibili con la normale razione alimentare.

L’uso dei prodotti finalizzati all’integrazione di proteine deve essere limitato nel tempo ed è controindicato nei casi di patologia renale, epatica, in gravidanza e al di sotto dei 12 anni.

I prodotti finalizzati all’integrazione di aminoacidi e derivati come quelli ramificati o essenziali debbono la loro esistenza all’ipotesi che gli aminoacidi possano avere effetti favorevoli sulla sintesi proteica e sull’accrescimento delle masse corporee, in realtà il confronto con l’apporto di proteine derivanti dagli alimenti gioca a favore di questi ultimi in quanto contenenti anche fattori nutrizionali in grado di aumentare la biodisponibilità reciproca dei nutrienti.

Notevole interesse nell’ambiente sportivo suscitano gli aminoacidi a catena ramificata (appartenenti al gruppo di aminoacidi essenziali) che agirebbero a livello muscolare con effetto anabolizzante e/o energetico e migliorerebbero la prestazione sportiva, ma la reale efficacia non è supportata da indiscusse evidenze scientifiche. Gli aminoacidi ramificati sono ampiamente presenti nelle proteine dei comuni alimenti che, pertanto, se consumati nelle giuste quantità sono in grado di coprirne completamente il, sia pur aumentato, fabbisogno nutrizionale giornaliero degli atleti.

ST-AminoacidiTra i prodotti contenenti derivati di aminoacidi troviamo la creatina, aminoacido non essenziale presente quasi esclusivamente nel muscolo con funzione di riserva dei fosfati energetici. La creatina presente in una normale razione alimentare, unitamente a quella prodotta dal nostro organismo, è più che sufficiente a coprire i fabbisogni giornalieri; risulta quindi incomprensibile consigliarne un’assunzione maggiore tramite appunto i prodotti dietetici, a meno che lo scopo di tale comportamento sia finalizzato a migliorare artificiosamente e quindi slealmente, le capacità di prestazione di un soggetto. L’integrazione alimentare con creatina infatti ne aumenta in maniera significativa le concentrazioni muscolari, esiste però una percentuale di soggetti non-responder in cui questo aumento è minimo o nullo. Nei soggetti responder comunque la maggior concentrazione di creatina si traduce in un miglioramento della prestazione sportiva durante esercizi brevi e ad alta intensità tramite aumento della produzione di ATP (molecola deputata alla fornitura cellulare di energia), maggiore risintesi di fosfocreatina nei periodi di ristoro fra esercizi, minore degradazione dei nucletodi adeninici e ad un più basso accumulo di lattato durante l’esercizio. Inoltre è stata ipotizzata la capacità di rimuovere i radicali liberi prodotti in quantità maggiore nei mitocondri delle cellule muscolari attive.

L’efficacia dell’integrazione con creatina è però in relazione al rapporto tra quantità del lavoro svolto e il tempo di recupero: intervalli di ristoro troppo lunghi o troppo brevi annullano il miglioramento; in ogni caso non si ha nessun miglioramento della prestazione aerobica.
Infine non ci sono ancora evidenze conclusive sulla innocuità di dosi alte di creatina. Per questo quasi tutte le associazioni sportive, italiane e internazionali, ne sconsigliano l’utilizzo, soprattutto per periodi prolungati.

Altri prodotti con valenza nutrizionale utilizzati dagli sportivi sono le vitamine e le pseudovitamine, i minerali, aspartato di potassio e magnesio, il bicarbonato, la L-carnitina, il ferro.

L’interesse degli sportivi per le vitamine si è nel tempo concentrato, di volta in volta, su alcune delle loro funzioni, strettamente connesse con la prestazione sportiva (metabolismo energetico, sintesi proteica, azione antiossidante, immunostimolante, prevenzione di traumi e lesioni muscolari); ma la decisione di integrare la razione alimentare degli atleti con vitamine dovrebbe scaturire da un approfondito studio dello stato nutrizionale di ogni singolo soggetto, in quanto non ci sono elementi scientifici che facciano ritenere plausibile che l’attività sportiva comporti un aumento dell’utilizzazione, distruzione o eliminazione delle vitamine.

Anche i minerali viste le loro funzioni fisiologiche sono oggetto di interesse per gli sportivi, ma come per le vitamine non ci sono conoscenze scientifiche che facciano ritenere opportuno un apporto supplementare a quello ottenuto con la normale razione alimentare; inoltre l’analisi dei dati disponibili in letteratura ha evidenziato che l’uso di integratori minerali non produce apprezzabili miglioramenti della prestazione sportiva.

L’aspartato di potassio e di magnesio trova il suo utilizzo nella prevenzione dei disturbi provocati da un prolungato lavoro muscolare, soprattutto se sostenuto in climi caldi, quando alle perdite di acqua e cloruro di sodio possono associarsi anche cospicue perdite di potassio e magnesio; l’apporto di aspartato sembra, inoltre, contribuire al recupero delle riserve energetiche e allo smaltimento delle sostanze tossiche prodotti in abbondanza durante l’esercizio fisico intenso e prolungato. La somministrazione di tali sostanze risulta efficace solo nei casi di reale deplezione salina, come si può verificare durante un’attività sportiva che determini una intensa sudorazione.

Secondo alcuni studi, il bicarbonato di sodio assunto 1-3 ore prima dell’impegno atletico potrebbe risultare utile nella prevenzione di acido lattico negli esercizi ad alta intensità e breve durata; i risultati sono contrastanti e l’assunzione di tali integratori potrebbe provocare disturbi gastrointestinali.

La L-carnitina è una sostanza presente nelle carni rosse e nei formaggi, che l’organismo umano è capace di sintetizzare. Stimola l’ossidazione degli acidi grassi nei mitocondri favorendone il passaggio dal citoplasma ai mitocondri. L’integrazione orale con L-carnitina non determinerebbe un aumento della sua concentrazione nel muscolo, d’altronde non ci sono dati scientifici che provino una carenza di tale sostanza nei muscoli.

Gli atleti utilizzano integratori a base di ferro in gran quantità, ma anche in questo caso senza fondamento: una carenza di ferro accertata deve essere corretta dapprima individuando e eliminando eventuali cause di perdite ematiche, poi con provvedimenti dietoterapici e solo alla fine se non si ottiene una correzione stabile e soddisfacente della carenza marziale ci si affida ai farmaci contenenti ferro. Un’assunzione di ferro ingiustificata può portare ad effetti nocivi.

Concludendo, se lo sportivo si alimenta in modo corretto, non ci sono giustificazioni per utilizzare integratori alimentari, salvo rare e da accertare eccezioni; tuttavia esistono altri prodotti che gli sportivi amano usare per cercare di migliorare le loro performances che prenderemo in esame prossimamente.

 

BIBLIOGRAFIA

Giampietro M. “L’alimentazione per l’esercizio fisico e lo sport”. Il Pensiero Scientifico Editore. 2005

“Linee Guida sui criteri di composizione e di etichettatura di Alimenti adatti ad un intenso sforzo muscolare soprattutto per gli sportivi”. Ministero della Salute.


Foto_Beatrice_girataDott.ssa Beatrice Giglioni – Biologo Nutrizionista
Viale Roma, 1271 – 53025 Piancastagnaio (Si)
mobile 338 5841427

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

ATTIVA COOKIES
Chiudi questa finestra e acconsenti ai cookie su questo sito Acconsento

Dati personali

Privacy e cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016 (“GDPR”), dell’art. 13 e dell’art. 122 del D.lgs. 196/2003 (“Codice in materia di protezione dei dati personali”) e del provvedimento del Garante della privacy dell’8 maggio 2014 (“Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie”)

La presente informativa è resa a coloro che si collegano al presente sito internet di titolarità di IT 2000 di Marco Conti (ditta individuale). Essa ha lo scopo di descrivere il trattamento dei dati personali degli utenti che consultano il Sito e/o che usufruiscono dei servizi resi accessibili attraverso il Sito stesso, quali a titolo meramente esemplificativo, acquisto on line di libri, l’iscrizione alla newsletter. La presente informativa è resa soltanto per il Sito e per gli ulteriori siti di titolarità di IT 2000 di Marco Conti, ma non anche per altri siti web di titolarità di terzi eventualmente consultati dagli utenti tramite appositi link. Si invitano gli utenti a leggere attentamente la presente informativa prima di inoltrare qualsiasi tipo di informazione personale e/o compilare qualunque modulo elettronico presente sul Sito.

Titolare e responsabile del trattamento dei dati personali
Titolare del trattamento IT 2000 di Marco Conti, con sede legale in Vicolo della Musica, 25, Piancastagnaio Siena P. IVA 01259640520 – Cod. Fiscale CNT MRC 62L26 H5L1T.
Non è stato nominato il responsabile della protezione dei dati (DPO) di cui all’art.37 del regolamento UE 2016/679 in quanto le attività principali del titolare del trattamento non consistono nel monitoraggio regolare e sistematico degli interessati su larga scala, né nel trattamento su larga scala di categorie particolari di dati di cui all’articolo 9.

Tipologia di dati trattati
IT 2000 di Marco Conti, titolare di Amiatanews, può raccogliere alcuni dati inseriti dagli utenti nei moduli (form), quali ad esempio nome, cognome, indirizzo email e/o altri dati personali eventualmente forniti volontariamente dagli utenti durante la fase di iscrizione alla newsletter o altre richieste inoltrate dall’utente tramite il Sito.
Il Sito è accessibile agli utenti senza necessità di conferimento dei propri dati personali.

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo Sito acquisiscono automaticamente, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati provenienti dal browser utilizzato che vengono poi trasmessi implicitamente nell’uso dei protocolli di comunicazione Internet. Rientrano in questa categoria di dati, ad esempio, gli indirizzi IP, i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al Sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, la fascia oraria della richiesta al server, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente. Si tratta di informazioni che, di base, non sono raccolte per essere associate a interessati identificati e che possono essere utilizzate da IT 2000 di Marco Conti al fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del Sito e per controllarne il corretto funzionamento. Tali informazioni potrebbero, inoltre, essere utilizzate per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del Sito.

Finalità e base giuridica del trattamento
I dati personali degli utenti del Sito saranno trattati esclusivamente secondo le finalità e modalità di seguito descritte nell’elenco che segue:

  • Rilevare la sua esperienza d’uso delle nostre piattaforme, dei prodotti e servizi che offriamo e assicurare il corretto funzionamento delle pagine web e dei loro contenuti.
    I trattamenti posti in essere per queste finalità si basano su un legittimo interesse del Titolare.

Modalità del trattamento
Il trattamento dei dati personali avverrà nel pieno rispetto dei principi di riservatezza, correttezza, necessità, pertinenza, liceità e trasparenza imposti dal GDPR. Il trattamento dei dati personali verrà effettuato prevalentemente mediante l’utilizzo di strumenti elettronici, ma anche in modo manuale-cartaceo, in conformità con le disposizioni normative vigenti. Idonee misure di sicurezza saranno osservate per prevenire la perdita dei dati personali, usi illeciti o non corretti degli stessi ovvero accessi non autorizzati.

Natura obbligatoria o facoltativa del conferimento dei dati
Il conferimento da parte dell’utente dei propri dati personali (come meglio individuati nel relativo form di raccolta dati con apposita dicitura) è necessario, a seconda dei casi, per evadere richieste e domande dell’utente o per fornirgli i beni e servizi domandati. Il mancato conferimento di tali dati impedisce, pertanto, all’utente di ricevere le informazioni, i beni e/o servizi richiesti. Il trattamento dei dati in questione, in quanto volto a evadere richieste dell’interessato, non necessita dell’espresso consenso dell’utente. Il conferimento da parte dell’utente dei dati personali per finalità di marketing è, invece, facoltativo e il relativo trattamento può avvenire soltanto con l’espresso consenso dell’utente. Il mancato conferimento dei dati personali per tali finalità non impedisce all’utente l’accesso alle varie aree del Sito ovvero il ricevimento delle informazioni o la fornitura dei beni e/o servizi richiesti.

Ambito di comunicazione e diffusione dei dati
Per il perseguimento delle finalità di cui ai punti precedenti e nei limiti di quanto a ciò strettamente necessario, i dati personali dell’utente potranno essere portati a conoscenza di dipendenti e collaboratori di IT 2000 di Marco Conti, all’uopo nominati responsabili e/o incaricati del trattamento, in ragione e nei limiti delle mansioni ed incarichi ai medesimi assegnati. Potranno, inoltre, venire a conoscenza dei dati personali dell’utente i seguenti soggetti che svolgono attività connesse e/o di supporto alle attività di IT 2000 di Marco Conti e a cui quest’ultima potrebbe rivolgersi – previa nomina quali responsabili del trattamento – per l’espletamento delle predette attività, nei limiti di quanto a ciò strettamente necessario e nel rispetto delle finalità di cui ai precedente punti: i gestori e amministratori del sistema informatico di cui IT 2000 di Marco Conti si avvale; i soggetti che svolgono attività di assistenza e consulenza in favore di IT 2000 di Marco Contiin materia amministrativa, contabile, fiscale e legale; i soggetti che svolgono in favore di IT 2000 di Marco Conti attività logistica, di spedizione e trasporto; i soggetti a cui la facoltà di accedere ai dati personali dell’utente è riconosciuta da disposizioni di legge, regolamenti e/o dalla normativa comunitaria.

Conservazione dei dati
I dati personali forniti saranno trattati per tutta la durata del rapporto contrattuale tra di noi in essere e ulteriormente conservati esclusivamente per il periodo previsto per l’adempimento di obblighi di legge, sempre che non risulti necessario conservarli ulteriormente per difendere o far valere un diritto o per adempiere a eventuali ulteriori obblighi di legge o ordini delle Autorità.

Diritti degli interessati
In relazione al trattamento dei dati personali, l’interessato ha diritto di chiedere a IT 2000 di Marco Conti  l’accesso – può chiedere conferma che sia o meno in essere un trattamento di dati che la riguardano, oltre a maggiori chiarimenti circa le informazioni di cui alla presente Informativa, nonché di ricevere i dati stessi, nei limiti della ragionevolezza; la rettifica: può chiedere di rettificare o integrare i dati che ci ha fornito o comunque in nostro possesso, qualora inesatti; la cancellazione – può chiedere che i suoi dati acquisiti o trattati da IT 2000 di Marco Conti vengano cancellati, qualora non siano più necessari alle nostre finalità o laddove non vi siano contestazioni o controversie in essere, in caso di revoca del consenso o sua opposizione al trattamento, in caso di trattamento illecito, ovvero qualora sussista un obbligo legale di cancellazione; la limitazione – può chiedere la limitazione del trattamento dei suoi dati personali, quando ricorre una delle condizioni di cui all’art. 18 del GDPR; in tal caso, i suoi dati non saranno trattati, salvo che per la conservazione, senza il suo consenso fatta eccezione per quanto esplicitato nel medesimo articolo al comma 2. l’opposizione – può opporsi in qualunque momento al trattamento dei suoi dati sulla base di un nostro legittimo interesse, salvo che vi siano nostri motivi legittimi per procedere al trattamento che prevalgano sui suoi, per esempio per l’esercizio o la nostra difesa in sede giudiziaria; la sua opposizione prevarrà sempre e comunque sul nostro interesse legittimo a trattare i suoi dati per finalità di marketing; la portabilità – può chiedere di ricevere i suoi dati, o di farli trasmettere ad altro titolare da lei indicato, in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico.
Inoltre, ai sensi dell’art. 7, par. 3, GDPR, la informiamo che può esercitare in qualsiasi momento il suo diritto di revoca del consenso, senza che venga pregiudicata la liceità del trattamento basata sul consenso prestato antecedentemente. La informiamo che ha, altresì, diritto di proporre reclamo dinanzi all’Autorità di Controllo, che in Italia è il Garante per la Protezione dei Dati Personali.
Per esercitare tali diritti, segnalare problemi o chiedere chiarimenti sul trattamento dei propri dati personali può inviare una mail al seguente indirizzo: amiatanews@gmail.com oppure scrivere al Titolare del Trattamento all’indirizzo postale: IT 2000 di Marco Conti, Vicolo della Musica, 25 – 53025 Piancastagnaio (Siena)

Utilizzo dei cookie

Cosa sono i cookie
Un “cookie” è un file di testo creato sul computer dell’utente al momento in cui questo accede ad un determinato sito, col fine di immagazzinare informazioni che possono essere usate durante la visita corrente o in visite successive dello stesso sito. I cookie sono inviati da un server web (che è il computer sul quale è in esecuzione il sito web visitato) al browser dell’utente (Google Chrome, Mozilla Firefox, Internet Explorer, ecc) e memorizzati sul computer di quest’ultimo.

I cookie possono essere distinti sulla base di diversi criteri:

  • In base a chi li gestisce:
    • Cookie propri o di prima parte: si tratta dei cookie installati direttamente dal titolare del sito;
    • Cookie di terze parti: si tratta dei cookie installati attraverso il sito da soggetti terzi rispetto al titolare del sito.
  • In base al tempo in cui restano attivi:
    • Cookie di sessione: questi cookie conservano le informazioni necessarie durante la sessione di navigazione e vengono cancellati subito dopo la scadenza della sessione, ovvero con la chiusura del browser;
    • Cookie persistenti: sono conservati nel tuo computer per un certo tempo che va oltre la sessione di navigazione e il sito li legge ogni volta che effettui una nuova visita. Un cookie persistente possiede una data di scadenza determinata. Il cookie smetterà di funzionare dopo tale data.
  • In base alle finalità:
    I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Si utilizzano, ad esempio, per memorizzare le preferenze dell’utente, per rendere più pertinenti gli annunci pubblicitari, per contare il numero di visitatori su una pagina.
    Sulla base delle diverse funzioni da essi svolti, i cookie utilizzati possono essere distinti in:

    • Cookie tecnici
      Sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall’utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web. Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure.
    • Cookie di profilazione
      Sono i cookie utilizzati per tracciare la navigazione dell’utente in rete e creare profili sui suoi gusti, abitudini, scelte, ecc. Con questi cookie possono essere trasmessi al terminale dell’utente messaggi pubblicitari in linea con le preferenze già manifestate dallo stesso utente nella navigazione online.

Tipologie di cookie utilizzate 
I cookie si utilizzano per il funzionamento tecnico del carrello dei prodotti e per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sulle visite al sito. Non vengono invece in alcun modo utilizzati cookie per finalità profilanti, e ciò anche con riferimento all’installazione, attraverso il sito, di cookie di terze parti che potrebbero da queste essere utilizzati, in modo del tutto autonomo, per loro fini di profilazione.

Nome Durata Funzione
PHPSESSID Si cancella al termine della sessione di navigazione Identifica una sessione utente
cart_in_use 6 minuti Nell’ambito di una sessione di navigazione, memorizza i dati relativi ai prodotti che l’utente inserisce nel carrello per procedere all’acquisto.
_ga 2 anni Distingue gli utenti tra loro. Raccoglie dati in modo anonimo.
_gid 24 ore Distingue gli utenti tra loro. Raccoglie dati in modo anonimo.
_gat 1 minuto Limita la raccolta di dati in siti molto trafficati. Raccoglie dati in modo anonimo.
  • PHPSESSID, cart_in_use sono cookie tecnici necessari a procedere all’acquisto dei prodotti in vendita sul sito. La loro disattivazione impedisce solo il funzionamento del carrello dei prodotti.
  • _ga, _gid, _gat sono cookie di monitoraggio che possono essere disattivati senza alcuna conseguenza sulla navigazione sito. Per disabilitarli si veda la sezione successiva.
    Il sito si avvale del servizio Google Analytics della società Google, Inc. (di seguito “Google”) per la generazione di statistiche sull’utilizzo del sito web; Google Analytics utilizza cookie che non memorizzano dati personali. Le informazioni ricavabili dai cookie sull’utilizzo del sito web da parte degli utenti (compresi gli indirizzi IP) verranno trasmesse dal browser dell’utente a Google, con sede a 1600 Amphitheatre Parkway, Mountain View, CA 94043, Stati Uniti, e depositate presso i server della società stessa.
    Secondo i termini di servizio in essere, Google utilizzerà queste informazioni, in qualità di titolare autonomo del trattamento, allo scopo di tracciare e esaminare l’utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito ad uso degli operatori del sito stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web, alle modalità di connessione (mobile, pc, browser utilizzato etc) e alle modalità di ricerca e raggiungimento delle pagine del portale. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non associerà gli indirizzi IP a nessun altro dato posseduto da Google.
    Per consultare l’informativa privacy della società Google, relativa al servizio Google Analytics, si prega di visitare il sito Internet http://www.google.com/intl/en/analytics/privacyoverview.html
    Per conoscere le norme sulla privacy di Google, si invita a vistare il sito Internet http://www.google.com/intl/it/privacy/privacy-policy.html
    Utilizzando questo sito, si acconsente al trattamento dei propri dati da parte di Google per le modalità e i fini sopra indicati.

Disattivazione dei cookie
È possibile negare il consenso all’utilizzo dei cookie selezionando l’impostazione appropriata sul proprio browser. Di seguito forniamo i link che spiegano come disabilitare i cookie per i browser più diffusi:

In alternativa è possibile disabilitare soltanto i cookie di Google Analytics, utilizzando il componente aggiuntivo fornito da Google per i browser principali.

** Sito sospeso **

Rimangono attivi: Facebook "Amiatanews", Twitter "Amiatanews", YouTube "Amiata News"

-----------------------------------

Comunicazione

Gli interessati alla proprietà/gestione di amiatanews.it
possono contattare:
* amiatanews@gmail.com *
 * +39 3381437834 *