Piancastagnaio. Vagaggini: “Comiche finali? Qualcuno del PD locale è da ricovero!”

0

Amiatanews: Piancastagnaio 14/09/2018
Il primo cittadino risponde punto per punto alle accuse di trasformismo mosse nei suoi confronti dal Partito Democratico di Piancastagnaio

«Traformismo alla Fregoli… Siamo alle comiche finali?… Qui qualcuno del PD pianese è da ricovero!»
Queste le prime parole del Sindaco di Piancastagnaio, Luigi Vagaggini, dopo aver letto il comunicato diffuso dal Partito Democratico nel primo pomeriggio attraverso Facebook, dal titolo “Ormai siamo alle comiche finali”, che lo accusa di atteggiamento commediante e trasformista, accostandolo alla figura del grande artista Leopoldo Fregoli.
La critica del PD pianese, all’indomani della conferenza stampa deil Sindaco Vagaggini sullo stato di degrado del sito minerario del Siele e delle posizioni recenti sulla geotermia (http://www.amiatanews.it/piancastagnaio-il-pd-accusa-il-sindaco-vagaggini-di-trasformismo-alla-fregoli-su-geotermia-e-parco-miniere/) 

«Non posso che rispondere in maniera decisa al comunicato e  questa sarà l’ultima volta che lo farò rivolgendomi al PD locale. Riguardo al monitoraggio della qualità dell’aria attraverso la centralina di rilevazione che il Comune ha installato recentemente – dichiara Vagaggini – , è appurato che il tutto è stato concordato con la “Commissione geotermia” costituita attraverso l’iniziativa “Democrazia Partecipata” proposta dal Comune di Piancastagnaio. Tra gli accordi anche i parametri da prendere in considerazione per il monitoraggio.
«Il tutto è stato ratificato dal MISE – Ministero dello Sviluppo Economico – dove al suo interno c’è la Direzione generale sulla Geotermia con il Dott. Franco Terlizzese – sottolinea con forza il Sindaco di Piancastagnaio – . Sto parlando di un luogo dello Stato con competenze specifiche ancor più di ISPRA – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca – , istituto che viene nominato nel comunicato e a cui inizialmente avevamo pensato di rapportarci, scegliendo poi il MISE proprio per la presenza di una Direzione specifica. I dati sono a disposizione e verificati dall’Ing. Panei e Ing. Dell’Orso, entrambi con ruoli di importanti e specifiche responsabilità all’interno del MiSE che esaminano i risultati rilevati attraverso un  accesso diretto alla strumentazione. Riguardo a PC6 mi sembra che proprio il PD stia esaltando questa centrale, almeno dalle parole dell’Assessore Regionale Fratoni che l’ha indicata come centrale modello.» 

«Relativamente all’Unione dei Comuni, mi domando: ma il PD di Piancastagnaio ancora non sa o non si è reso conto delle mie dimissioni irrevocabili presentate lo scorso 9 Luglio? –  si chiede meravigliato Vagaggini – E’ un atto formale di cui hanno preso atto tutti i Sindaci dell’Unione anche pubblicamente attraverso un comunicato stampa diffuso nei giorni immediatamente successivi. Possibile che il PD locale e il suo segretario non sappia che oggi il Presidente dell’Unione sia il Sindaco di Radicofani, Francesco Fabbrizzi, a cui son stati fatti anche i complimenti?» Piancastagnaio_Miniera_Siele_Conferenza_stampa_Sindaco_Vagaggini_20180912_DSC_8470«Riguardo al Parco delle Miniere, il sottoscritto non si è messo alcuna targa come vien detto nel comunicato. – ricorda con decisione Vagaggini – Il testo di quella targa, posta accanto alla cappellina, è della professoressa Anna Sacchi ed è stata realizzata in occasione dell’inaugurazione della chiesina durante la visita del Cardinale Angelo Comastri, quando non c’era nemmeno il sospetto che sarei divenuto Sindaco di Piancastagnaio. Tra l’altro non ne ero a conoscenza e rimasi sorpreso nel leggerne il testo al momento della sua scopertura. Una targa del resto messa dai cittadini di Piancastagnaio e non dal  sottoscritto come è ben noto.»
«Relativamente ad ascoltare e a rispettare gli ex minatori – prosegue con decisione il Sindaco – , la mia è l’unica Amministrazione che ha messo loro a disposizione una sede di cui ne sta pagando l’affitto; inoltre, questa Amministrazione, ha ripristinato la Festa di Santa Barbara, ormai non più festeggiata, oltre la Befana dei minatori ricordandola con il nome “Befana di Tamburrano”, proprio a omaggio e riconoscenza. Essi sono stati sempre considerati dal Sindaco di Piancastagnaio, forse anche più di quel che meritano; il fatto è che qualcuno ci ha messo all’interno lo zampino della politica.»  

«Quindi ribadisco, non siamo alle comiche finali ma qualcuno del PD ha veramente necessità di un ricovero stando a leggere i contenuti dei comunicati. Ribadisco, il Sindaco Vagaggini non risponderà più a chi scrive senza nemmeno informarsi.»  

Share.

About Author

Leave A Reply