Abbadia San Salvatore. Incontro pubblico sullo stato dell’arte della Sanità in Amiata e nella ASL Toscana Sud Est

0

Amiatanews (Marco Conti): Abbadia S. Salvatore 11/03/2018
Mercoledì 14 Marzo (ore 16) presso il Cinema Teatro Amiata.
L’Assessora alla Sanità di Abbadia, Lucilla Romani: “Importante appuntamento in un contesto in evoluzione costante della Sanità all’interno dell’Area di Zona Amiata Val d’Orcia Val di Chiana Senese”

Si terrà ad Abbadia San Salvatore il prossimo 14 Marzo un importante convegno sulla sanità organizzato dal Comune e dalla Direzione Aziendale di zona della ASL Toscana Sud Est.
L’incontro, a cui è stata preannunciata la presenza anche del Direttore Generale Enrico Desideri, si terrà dalle ore 16, presso il Cinema Teatro Amiata, già sede nel Maggio 2017 di uno degli appuntamenti di “Tessere i territori”, la campagna di ascolto e confronto voluta dall’Azienda Sanitaria Toscana sud est nei singoli Distretti dell’Area vasta.
Una campagna ti ha toccato buona parte del territorio della ASL e che ha posto problematiche e attenzioni sulle necessità sanitarie con i relativi relativi impegni a soluzione.
L’incontro di Abbadia (ricordiamo che il Sindaco Tondi è Presidente della Conferenza dei Sindaci), vuole  proprio fare il punto su quel che Tessere i Territori” aveva indicato nel convegno di Abbadia e ciò che è stato realizzato, pur in un contesto in continua evoluzione visto il complesso percorso che sta interessando la sanità toscana, nel caso specifico quella dell’Area Vasta che include le ASL di Arezzo Siena e Grosseto in quella che oggi è la ASL Toscana Sud Est e l’evoluzione dei confini delle Aree di Zona Sanitarie.

Abbadia_San_Salvatore_Tessere_i_Territori_USL_Toscana_Sud_Est_20170510_DSC_0059
Ricordiamo che la “Zona Amiata Val d’Orcia Valdichiana Senese” (Direttore Ing. Roberto Pulcinelli e la sede amministrativa a Montepulciano) comprende i comuni di Abbadia San Salvatore, Castiglione d’Orcia, Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, Piancastagnaio, Pienza, Radicofani, San Casciano dei Bagni, San Quirico d’Orcia, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Siena, Trequanda.
Dunque, quello del 14 Marzo, sembra preannunciarsi come una importante giornata di lavori, un appuntamento apposito per fare il punto sullo stadio dell’arte di un percorso evolutivo e soprattutto di quel che si è fatto e intende fare.

Abbiamo incontrato, a tal proposito, la Dottoressa Lucilla Romani, Assessore da poco più di un anno alla Sanità e alle Politiche Sociali e Socio Sanitarie del Comune di Abbadia San Salvatore, figura di comprovata esperienza e conoscenza, già Responsabile della Zona/Distretto Amiata Senese e Val d’Orcia; nell’intervista video, un’anticipazione delle tematiche e obiettivi dell’incontro di mercoledì 14 Marzo e una spiegazione sull’evoluzione dell’Azienda Sanitaria in termini di divisioni in aree amministrative e operative, con particolare riferimento al ruolo dell’ospedale di Abbadia S. Salvatore che vede anche una crescente integrazione con quello di Castel del Piano.

Nell’intervista il riferimento al Dott. Franco Ceccarelli, scomparso lo scorso 5 Marzo, uomo e medico, che ha dato un contributo significativo attraverso le proprie competenze e capacità all’intera area della USL di cui è stato massimo dirigente, con impegni fondamentali e costanti tra cui quelli profusi nella realizzazione dell’Ospedale di Nottola, al mantenimento del Presidio Ospedaliero di Abbadia S. Salvatore e dello stesso presidio senese

Share.

About Author

Leave A Reply