Amiata Gr. Giornate FAI Primavera alla scoperta dei “Castelli dell’Amiata”

Amiatanews: Cinigiano 22/03/2019
Sabato 23 e domenica 24 marzo due differenti itinerari con l’apertura straordinaria di castelli di proprietà privata nell’area amiatina grossetana e all’Argentario

1.100 luoghi aperti in 430 città italiane: questi i numeri più significativi della ventisettesima edizione delle Giornate FAI di Primavera. Il tema scelto quest’anno dalla delegazione FAI di Grosseto è quello dei castelli e dei borghi fortificati nell’area amiatina, con l’apertura straordinaria di strutture di proprietà privata e due itinerari per la prima volta diversificati tra il sabato e al domenica.
Sabato 23 marzo, dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18, sarà eccezionalmente aperto al pubblico il castello di Castiglion del Torto, a Castiglioncello Bandini, nel comune di Cinigiano. Per questa possibilità il FAI ringrazia i proprietari: la famiglia Pagliarin. Dopo il taglio del nastro con il sindaco del Comune di Cinigiano sono previste al mattino visite guidate a cura dei ragazzi della 2 D scuola Media Michelangelo Buonarroti e dalle ore 15 e 30 racconti brevi di e con Flavia Musella. Come evento collaterale alle ore 10, nella sala consiliare del Palazzo comunale si terrà il convegno dell’Isgrec  “Sulle leggi semplici e immutabili si fonda la felicità dei popoli. La Toscana e la Maremma lorenesi, un modello per l’Europa”. (Per pranzare Bar Ristorante Becagli Claudio 3391504611 tel 0564-962035 via provinciale Stribugliano gradita prenotazione; oppure bar Ristorante La Rosa dei Venti 3791873158 Castiglioncello Bandini gradita prenotazione.) Il sabato sarà possibile visitare inoltre Rocchette di Fazio nel comune di Semproniano, scenografico borgo medievale alle porte della Riserva naturale di Bosco Rocconi.
Domenica 24 marzo, dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18, le Giornate Fai di Primavera garantiranno, invece, l’apertura straordinaria del Castello della Triana nel comune di Roccalbegna, con la visita del borgo di Roccalbegna. Per l’apertura straordinaria del Castello si ringrazia la società di esecutori delle pie disposizioni di Siena. Ad accogliere i visitatori ci saranno i volontari FAI e le guide del posto. Previste visite guidate alla Chiesa di Pietro e Paolo dove si trova la  pala d’altare di Ambrogio Lorenzetti, presente alla mostra monografica sul grande pittore senese di Santa Maria della Scala da poco conclusa, a cura di Lorenzo Mencattini storico dell’arte. E poi visite guidate al borgo, a cura dell’associazione Cella Sancti Miniati e visite guidate al Castello della Triana a cura dei volontari FAI. Per l’occasione Fiab Grosseto ciclabile organizza un percorso in bicicletta alla scoperta dei luoghi del FAI domenica 24 marzo con partenza alle 9 da Roccalbegna, un itinerario impegnativo di 40 chilometri, ad anello, con tappe intermedie a Rocchette di Fazio e Semproniano. Rientro a Roccalbegna nel primo pomeriggio per la visita guidata con i volontari FAI. Info: Angelo Fedi 3292157746.

LE INIZIATIVE DEL GRUPPO FAI MAREMMA
All’Argentario, nel comune di Porto Santo Stefano, nei giorni di sabato e domenica 23 e 24 marzo, dalle ore 10 e 30 alle ore 18 saranno aperti al pubblico la Fortezza spagnola, l’Istituto Tecnico Nautico G. da Verrazzano e il Cantiere Navale dell’Argentario. La Fortezza spagnola, oggi è un museo che ospita due collezioni permanenti: la prima di reperti etrusco-romani, rinvenuti nel Tirreno, e la seconda di attrezzi e documenti che parlano dei maestri d’ascia. Le visite saranno condotte dai volontari FAI e dagli studenti del Liceo Del Rosso – da Verrazzano nella veste di apprendisti Ciceroni.
“Le Giornate di Primavera –commenta  Giovanni Tombari, capodelegazione Fai della provincia di Grosseto – sono il più grande evento d’Italia dedicato alla riscoperta dei beni culturali, dell’arte e della storia del nostro paese. Nascono nel 1993 e oggi superano i 10milioni di visitatori. Il segreto del successo è in larga parte l’impegno e l’entusiasmo dei volontari FAI che aumentano di anno in anno”.
Le iniziative della delegazione FAI di Grosseto sono organizzate con la collaborazione dei Comuni di Cinigiano, Semproniano e Roccalbegna, delle pro loco, e con il patrocinio della Provincia.

Grosseto_Conferenza_Stampa_FAI_20190320_01“Nella storia, Castiglioncello Bandini –spiega il sindaco di Cinigiano Romina Sani – è stato d’ispirazione per l’assetto istituzionale della Maremma. Il Comune ha focalizzato l’attenzione su questo luogo speciale, che abbiamo elevato a simbolo di rinascita delle aree interne in un territorio caratterizzato da un’agricoltura di qualità e un turismo lento. E’ importante conoscere i luoghi in cui viviamo, prenderne coscienza e consapevolezza, per imparare a volergli bene, a rispettarli e a difenderli.”
Siamo molto orgogliosi di ospitare la Delegazione FAI di Grosseto  – afferma Luciano Petrucci , sindaco di Semproniano – nel nostro magico borgo di Rocchette di Fazio, premiato lo scorso dicembre tra i 100 borghi più belli d’Italia. L’abitato è un caratteristico e scenografico borgo medioevale che sorge su una pittoresca rupe calcarea, alle porte della Riserva naturale del Bosco di Rocconi. Sarà l’occasione per andare alla scoperta di una Toscana ricca di mistero, dove il tempo sembra essersi fermato in un Medioevo imprecisato. Addentrarsi nei suoi vicoli in pietra è un’emozione che non si dimentica”. 
Grazie all’iniziativa promossa dal FAI in collaborazione con il Comune  – dice il sindaco di Roccalbegna Massimo Galli – domenica sarà possibile conoscere e visitare in via del tutto straordinaria il Castello privato Piccolomini a Triana. Inoltre si potrà ammirare le varie opere di arte sacra Ambrogio Lorenzetti, Luca di Tommè, i parchi naturali del Pescinello e l’oasi del parco dei Rocconi, la ‘Pietra’ e il Cassero senese. Infine sarà visitabile anche la cantina del caseificio il Fiorino”.
“Si rinnova l’occasione per scoprire luoghi segreti del nostro territorio – commentano il Presidente della Provincia, Antonfrancesco Vivarelli Colonna, e Olga Ciaramella, consigliera delegata -. Al Fai va dato merito di essere un presidio sensibile a guardia dei tesori che abbiamo e un’agenzia formativa della nostra capacità di leggere la bellezza della Maremma e dell’Amiata”

Come partecipare alla Giornate di Primavera
L’iniziativa è aperta a tutti i cittadini, per partecipare basterà rivolgersi ai banchetti FAI allestiti nei luoghi da visitare e lasciare un contributo volontario da 2 a 5 euro a persona.
Sostieni il Fai: le Giornate FAI di Primavera sono anche l’occasione per decidere di iscriversi al FAI. L’iscrizione è annuale: tessera singola 39 euro, coppia 60 euro, famiglia 66 euro; giovani fino a 25 anni 20 euro. La tessera dà diritto all’ingresso gratuito in tutti i beni Fai d’Italia con sconti fino oltre il 50% in più di 1600 luoghi di cultura convenzionati. Informazioni sul sito www.fondoambiente.it e sulla pagina Facebook Delegazione Fai – Grosseto.

• Il Castello di Castiglioncello Bandini: l’insediamento sorse per il controllo della parte orientale del territorio di Cinigiano ai piedi della Riserva naturale di Poggio all’Olmo. Il complesso castellano si sviluppò in epoca medievale e fu in possesso della famiglia Aldobrandeschi. Nel corso del Duecento passò sotto il controllo di signori locali e venne in seguito ceduto all’Abbazia di San Salvatore. Nelle epoche successive il castello divenne proprietà della famiglia senese Piccolomini-Bandini e subì vari interventi di modifica e restauro, in particolare nel Cinquecento, e tra l’Ottocento e i primi del Novecento quando fu ristrutturato in larga parte in stile neomedievale.
• Rocchette di Fazio: le notizie più antiche sul borgo risalgono al 1216, quando viene citato per la prima volta come “castrum” con il nome di Rocchetta. Rocchette di Fazio fu un importante roccaforte, grazie alla sua posizione alla sommità di uno sperone roccioso bagnato ad ovest dal fiume che lo rendeva praticamente inespugnabile.  Rocchette è circondata dalla Riserva naturale del Bosco Rocconi caratterizzata da una natura aspra e selvaggia, alte pareti di roccia dove si aprono numerosi spaccature e grotte di cui la più importante è il “Crepaccio Rocconi”. Le mura di Rocchette hanno visto passare secondo la leggenda misteriosi cavalieri. Se si osserva attentamente si possono ancora scorgere alcuni elementi riconducibili proprio al quel periodo. Tutto questo confermerebbe che l’Ordine dei Templari abbia effettivamente dimorato presso questi luoghi.  A conferma di ciò la leggenda narra che nella cripta della Pieve di Santa Cristina sia sepolto un cavaliere templare con l’armatura ed il suo cavallo. Secondo i racconti il suo spirito sta di guardia al tesoro dei templari, sepolto in qualche punto del paese. All’interno del castello si trovano anche due importanti edifici: il Palazzo Pretorio e il Palazzo di Giustizia. Il castello come tutte le strutture difensive medioevali, presenta mura e torri di avvistamento. Dalla seconda metà del novecento Rocchette di Fazio è stato oggetto di numerosi interventi di recupero ed oggi è un vero gioiellino della Maremma che merita sicuramente una visita. A tutt’oggi continuano ad opera del Comune interventi di restauro per la conservazione dello stato medioevale delle strutture e perché il visitatore possa rivivere le stesse emozioni di quell’epoca.
• Castello di Triana: eretto su uno sperone roccioso, è accessibile da una sola porta ricostruita nello stile originale nel 1913. Nasce intorno all’anno mille ad opera degli Aldobrandeschi e viene ceduto alla famiglia Piccolomini nel 1388 che lo manterrà fino al 1962 quando sarà inglobato nei beni delle Pie Disposizioni di Siena. All’interno della cinta muraria, oltre agli edifici patronali e di servizio si trova una piccola cappella voluta da Lelio Piccolomini ristrutturata nei primi anni del 1700 in stile barocco, inoltre un semplice giardino pensile all’italiana realizzato interamente con piante di bosso. Attorno al maniero è situato il piccolo borgo di Triana che conserva l’intero impianto originario con i caratteristici fabbricati edificati ai lati della via, che raggiunge la porta del castello.
• Roccalbegna: paese di origini medievali, si trova nell’alta valle dell’Albegna, ai piedi del Monte Amiata. Nei primi decenni del XIII secolo il castello era sotto la signoria di una famiglia locale, quella di Ranieri di Ugolino di Roccalbegna, i cui discendenti, tra il 1293 e il 1296, furono costretti a cedere i loro diritti al comune di Siena. I Senesi ampliarono le fortificazioni e dotarono il borgo di una cinta muraria a filaretto, dotata di torri rompitratta. Durante il dominio senese Roccalbegna subì assalti e incursioni da parte degli Aldobrandeschi, come nel 1331. Il paese rimase sotto l’influenza della Repubblica Senese fino alla metà del Cinquecento, quando quest’ultima capitolò a Firenze. Fu Cosimo I dei Medici a cedere Roccalbegna in feudo al cardinale Antonio Sforza e ai discendenti della famiglia Sforza-Cesarini di Santa Fiora. Nel 1646, dopo essere tornata in possedimento granducale, passò alla famiglia senese dei Bichi-Ruspoli, rimanendo sotto il loro controllo fino al tardo Settecento, quando divenne un comune del Granducato di Toscana. La caratteristica peculiare e spettacolare di Roccalbegna è il “sasso” che nei secoli ha destato preoccupazione negli abitanti del paese. Un detto popolare infatti recita: se il Sasso scrocca addio la Rocca.


Fonti.
Comunicato stampa FAI Grosseto del 20/03/2019

Lascia un commento

ATTIVA COOKIES
Chiudi questa finestra e acconsenti ai cookie su questo sito Acconsento

Dati personali

Privacy e cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016 (“GDPR”), dell’art. 13 e dell’art. 122 del D.lgs. 196/2003 (“Codice in materia di protezione dei dati personali”) e del provvedimento del Garante della privacy dell’8 maggio 2014 (“Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie”)

La presente informativa è resa a coloro che si collegano al presente sito internet di titolarità di IT 2000 di Marco Conti (ditta individuale). Essa ha lo scopo di descrivere il trattamento dei dati personali degli utenti che consultano il Sito e/o che usufruiscono dei servizi resi accessibili attraverso il Sito stesso, quali a titolo meramente esemplificativo, acquisto on line di libri, l’iscrizione alla newsletter. La presente informativa è resa soltanto per il Sito e per gli ulteriori siti di titolarità di IT 2000 di Marco Conti, ma non anche per altri siti web di titolarità di terzi eventualmente consultati dagli utenti tramite appositi link. Si invitano gli utenti a leggere attentamente la presente informativa prima di inoltrare qualsiasi tipo di informazione personale e/o compilare qualunque modulo elettronico presente sul Sito.

Titolare e responsabile del trattamento dei dati personali
Titolare del trattamento IT 2000 di Marco Conti, con sede legale in Vicolo della Musica, 25, Piancastagnaio Siena P. IVA 01259640520 – Cod. Fiscale CNT MRC 62L26 H5L1T.
Non è stato nominato il responsabile della protezione dei dati (DPO) di cui all’art.37 del regolamento UE 2016/679 in quanto le attività principali del titolare del trattamento non consistono nel monitoraggio regolare e sistematico degli interessati su larga scala, né nel trattamento su larga scala di categorie particolari di dati di cui all’articolo 9.

Tipologia di dati trattati
IT 2000 di Marco Conti, titolare di Amiatanews, può raccogliere alcuni dati inseriti dagli utenti nei moduli (form), quali ad esempio nome, cognome, indirizzo email e/o altri dati personali eventualmente forniti volontariamente dagli utenti durante la fase di iscrizione alla newsletter o altre richieste inoltrate dall’utente tramite il Sito.
Il Sito è accessibile agli utenti senza necessità di conferimento dei propri dati personali.

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo Sito acquisiscono automaticamente, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati provenienti dal browser utilizzato che vengono poi trasmessi implicitamente nell’uso dei protocolli di comunicazione Internet. Rientrano in questa categoria di dati, ad esempio, gli indirizzi IP, i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al Sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, la fascia oraria della richiesta al server, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente. Si tratta di informazioni che, di base, non sono raccolte per essere associate a interessati identificati e che possono essere utilizzate da IT 2000 di Marco Conti al fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del Sito e per controllarne il corretto funzionamento. Tali informazioni potrebbero, inoltre, essere utilizzate per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del Sito.

Finalità e base giuridica del trattamento
I dati personali degli utenti del Sito saranno trattati esclusivamente secondo le finalità e modalità di seguito descritte nell’elenco che segue:

  • Rilevare la sua esperienza d’uso delle nostre piattaforme, dei prodotti e servizi che offriamo e assicurare il corretto funzionamento delle pagine web e dei loro contenuti.
    I trattamenti posti in essere per queste finalità si basano su un legittimo interesse del Titolare.

Modalità del trattamento
Il trattamento dei dati personali avverrà nel pieno rispetto dei principi di riservatezza, correttezza, necessità, pertinenza, liceità e trasparenza imposti dal GDPR. Il trattamento dei dati personali verrà effettuato prevalentemente mediante l’utilizzo di strumenti elettronici, ma anche in modo manuale-cartaceo, in conformità con le disposizioni normative vigenti. Idonee misure di sicurezza saranno osservate per prevenire la perdita dei dati personali, usi illeciti o non corretti degli stessi ovvero accessi non autorizzati.

Natura obbligatoria o facoltativa del conferimento dei dati
Il conferimento da parte dell’utente dei propri dati personali (come meglio individuati nel relativo form di raccolta dati con apposita dicitura) è necessario, a seconda dei casi, per evadere richieste e domande dell’utente o per fornirgli i beni e servizi domandati. Il mancato conferimento di tali dati impedisce, pertanto, all’utente di ricevere le informazioni, i beni e/o servizi richiesti. Il trattamento dei dati in questione, in quanto volto a evadere richieste dell’interessato, non necessita dell’espresso consenso dell’utente. Il conferimento da parte dell’utente dei dati personali per finalità di marketing è, invece, facoltativo e il relativo trattamento può avvenire soltanto con l’espresso consenso dell’utente. Il mancato conferimento dei dati personali per tali finalità non impedisce all’utente l’accesso alle varie aree del Sito ovvero il ricevimento delle informazioni o la fornitura dei beni e/o servizi richiesti.

Ambito di comunicazione e diffusione dei dati
Per il perseguimento delle finalità di cui ai punti precedenti e nei limiti di quanto a ciò strettamente necessario, i dati personali dell’utente potranno essere portati a conoscenza di dipendenti e collaboratori di IT 2000 di Marco Conti, all’uopo nominati responsabili e/o incaricati del trattamento, in ragione e nei limiti delle mansioni ed incarichi ai medesimi assegnati. Potranno, inoltre, venire a conoscenza dei dati personali dell’utente i seguenti soggetti che svolgono attività connesse e/o di supporto alle attività di IT 2000 di Marco Conti e a cui quest’ultima potrebbe rivolgersi – previa nomina quali responsabili del trattamento – per l’espletamento delle predette attività, nei limiti di quanto a ciò strettamente necessario e nel rispetto delle finalità di cui ai precedente punti: i gestori e amministratori del sistema informatico di cui IT 2000 di Marco Conti si avvale; i soggetti che svolgono attività di assistenza e consulenza in favore di IT 2000 di Marco Contiin materia amministrativa, contabile, fiscale e legale; i soggetti che svolgono in favore di IT 2000 di Marco Conti attività logistica, di spedizione e trasporto; i soggetti a cui la facoltà di accedere ai dati personali dell’utente è riconosciuta da disposizioni di legge, regolamenti e/o dalla normativa comunitaria.

Conservazione dei dati
I dati personali forniti saranno trattati per tutta la durata del rapporto contrattuale tra di noi in essere e ulteriormente conservati esclusivamente per il periodo previsto per l’adempimento di obblighi di legge, sempre che non risulti necessario conservarli ulteriormente per difendere o far valere un diritto o per adempiere a eventuali ulteriori obblighi di legge o ordini delle Autorità.

Diritti degli interessati
In relazione al trattamento dei dati personali, l’interessato ha diritto di chiedere a IT 2000 di Marco Conti  l’accesso – può chiedere conferma che sia o meno in essere un trattamento di dati che la riguardano, oltre a maggiori chiarimenti circa le informazioni di cui alla presente Informativa, nonché di ricevere i dati stessi, nei limiti della ragionevolezza; la rettifica: può chiedere di rettificare o integrare i dati che ci ha fornito o comunque in nostro possesso, qualora inesatti; la cancellazione – può chiedere che i suoi dati acquisiti o trattati da IT 2000 di Marco Conti vengano cancellati, qualora non siano più necessari alle nostre finalità o laddove non vi siano contestazioni o controversie in essere, in caso di revoca del consenso o sua opposizione al trattamento, in caso di trattamento illecito, ovvero qualora sussista un obbligo legale di cancellazione; la limitazione – può chiedere la limitazione del trattamento dei suoi dati personali, quando ricorre una delle condizioni di cui all’art. 18 del GDPR; in tal caso, i suoi dati non saranno trattati, salvo che per la conservazione, senza il suo consenso fatta eccezione per quanto esplicitato nel medesimo articolo al comma 2. l’opposizione – può opporsi in qualunque momento al trattamento dei suoi dati sulla base di un nostro legittimo interesse, salvo che vi siano nostri motivi legittimi per procedere al trattamento che prevalgano sui suoi, per esempio per l’esercizio o la nostra difesa in sede giudiziaria; la sua opposizione prevarrà sempre e comunque sul nostro interesse legittimo a trattare i suoi dati per finalità di marketing; la portabilità – può chiedere di ricevere i suoi dati, o di farli trasmettere ad altro titolare da lei indicato, in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico.
Inoltre, ai sensi dell’art. 7, par. 3, GDPR, la informiamo che può esercitare in qualsiasi momento il suo diritto di revoca del consenso, senza che venga pregiudicata la liceità del trattamento basata sul consenso prestato antecedentemente. La informiamo che ha, altresì, diritto di proporre reclamo dinanzi all’Autorità di Controllo, che in Italia è il Garante per la Protezione dei Dati Personali.
Per esercitare tali diritti, segnalare problemi o chiedere chiarimenti sul trattamento dei propri dati personali può inviare una mail al seguente indirizzo: amiatanews@gmail.com oppure scrivere al Titolare del Trattamento all’indirizzo postale: IT 2000 di Marco Conti, Vicolo della Musica, 25 – 53025 Piancastagnaio (Siena)

Utilizzo dei cookie

Cosa sono i cookie
Un “cookie” è un file di testo creato sul computer dell’utente al momento in cui questo accede ad un determinato sito, col fine di immagazzinare informazioni che possono essere usate durante la visita corrente o in visite successive dello stesso sito. I cookie sono inviati da un server web (che è il computer sul quale è in esecuzione il sito web visitato) al browser dell’utente (Google Chrome, Mozilla Firefox, Internet Explorer, ecc) e memorizzati sul computer di quest’ultimo.

I cookie possono essere distinti sulla base di diversi criteri:

  • In base a chi li gestisce:
    • Cookie propri o di prima parte: si tratta dei cookie installati direttamente dal titolare del sito;
    • Cookie di terze parti: si tratta dei cookie installati attraverso il sito da soggetti terzi rispetto al titolare del sito.
  • In base al tempo in cui restano attivi:
    • Cookie di sessione: questi cookie conservano le informazioni necessarie durante la sessione di navigazione e vengono cancellati subito dopo la scadenza della sessione, ovvero con la chiusura del browser;
    • Cookie persistenti: sono conservati nel tuo computer per un certo tempo che va oltre la sessione di navigazione e il sito li legge ogni volta che effettui una nuova visita. Un cookie persistente possiede una data di scadenza determinata. Il cookie smetterà di funzionare dopo tale data.
  • In base alle finalità:
    I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Si utilizzano, ad esempio, per memorizzare le preferenze dell’utente, per rendere più pertinenti gli annunci pubblicitari, per contare il numero di visitatori su una pagina.
    Sulla base delle diverse funzioni da essi svolti, i cookie utilizzati possono essere distinti in:

    • Cookie tecnici
      Sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall’utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web. Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure.
    • Cookie di profilazione
      Sono i cookie utilizzati per tracciare la navigazione dell’utente in rete e creare profili sui suoi gusti, abitudini, scelte, ecc. Con questi cookie possono essere trasmessi al terminale dell’utente messaggi pubblicitari in linea con le preferenze già manifestate dallo stesso utente nella navigazione online.

Tipologie di cookie utilizzate 
I cookie si utilizzano per il funzionamento tecnico del carrello dei prodotti e per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sulle visite al sito. Non vengono invece in alcun modo utilizzati cookie per finalità profilanti, e ciò anche con riferimento all’installazione, attraverso il sito, di cookie di terze parti che potrebbero da queste essere utilizzati, in modo del tutto autonomo, per loro fini di profilazione.

Nome Durata Funzione
PHPSESSID Si cancella al termine della sessione di navigazione Identifica una sessione utente
cart_in_use 6 minuti Nell’ambito di una sessione di navigazione, memorizza i dati relativi ai prodotti che l’utente inserisce nel carrello per procedere all’acquisto.
_ga 2 anni Distingue gli utenti tra loro. Raccoglie dati in modo anonimo.
_gid 24 ore Distingue gli utenti tra loro. Raccoglie dati in modo anonimo.
_gat 1 minuto Limita la raccolta di dati in siti molto trafficati. Raccoglie dati in modo anonimo.
  • PHPSESSID, cart_in_use sono cookie tecnici necessari a procedere all’acquisto dei prodotti in vendita sul sito. La loro disattivazione impedisce solo il funzionamento del carrello dei prodotti.
  • _ga, _gid, _gat sono cookie di monitoraggio che possono essere disattivati senza alcuna conseguenza sulla navigazione sito. Per disabilitarli si veda la sezione successiva.
    Il sito si avvale del servizio Google Analytics della società Google, Inc. (di seguito “Google”) per la generazione di statistiche sull’utilizzo del sito web; Google Analytics utilizza cookie che non memorizzano dati personali. Le informazioni ricavabili dai cookie sull’utilizzo del sito web da parte degli utenti (compresi gli indirizzi IP) verranno trasmesse dal browser dell’utente a Google, con sede a 1600 Amphitheatre Parkway, Mountain View, CA 94043, Stati Uniti, e depositate presso i server della società stessa.
    Secondo i termini di servizio in essere, Google utilizzerà queste informazioni, in qualità di titolare autonomo del trattamento, allo scopo di tracciare e esaminare l’utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito ad uso degli operatori del sito stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web, alle modalità di connessione (mobile, pc, browser utilizzato etc) e alle modalità di ricerca e raggiungimento delle pagine del portale. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non associerà gli indirizzi IP a nessun altro dato posseduto da Google.
    Per consultare l’informativa privacy della società Google, relativa al servizio Google Analytics, si prega di visitare il sito Internet http://www.google.com/intl/en/analytics/privacyoverview.html
    Per conoscere le norme sulla privacy di Google, si invita a vistare il sito Internet http://www.google.com/intl/it/privacy/privacy-policy.html
    Utilizzando questo sito, si acconsente al trattamento dei propri dati da parte di Google per le modalità e i fini sopra indicati.

Disattivazione dei cookie
È possibile negare il consenso all’utilizzo dei cookie selezionando l’impostazione appropriata sul proprio browser. Di seguito forniamo i link che spiegano come disabilitare i cookie per i browser più diffusi:

In alternativa è possibile disabilitare soltanto i cookie di Google Analytics, utilizzando il componente aggiuntivo fornito da Google per i browser principali.