Val d’Orcia. Riapre l’Oratorio di San Lorenzo a “La Scala”

0

Amiatanews (Daniele Palmieri): Gallina – Castiglione d’Orcia 08/06/2017
Torna agli antichi splendori l’edificio religioso ubicato nei pressi del centro abitato di Gallina, nel cuore della Val d’Orcia.
La cerimonia celebrativa, Sabato 10 Giugno alle 16.30

Il piccolo edificio di culto, di cui si hanno notizie dal XVII° secolo, fino a circa 60 anni fa  era di fatto anche la chiesa parrocchiale per gli abitanti del vicino paese, almeno fino quando non fu  realizzata la costruzione del nuovo edificio di culto, di cui fu artefice don Umberto Macinai ed intitolata a Santa Maria dei Campi.

L’Oratorio de “La Scala” subì poi un lento ma progressivo deterioramento, fin quando le ultime parti delle mura ancora in piedi rischiavano seriamente di crollare, seppellendo ricordi e testimonianze dei secoli passati. L’attuale proprietario dell’antica stazione di posta de “La Scala”, il signor Adriano Ferrari, contattato in primis dal sindaco di Castiglione d’Orcia Claudio Galletti e da Associazioni del territorio (fra cui il circolo culturale “Il Vecchietta” di Castiglione e la Pro Loco di Gallina) aveva fin da subito dichiarato piena disponibilità al recupero. Resosi conto però che l’eventuale intervento con risorse pubbliche sarebbe stato non semplice e dai tempi di realizzazione assai incerti e sicuramente non brevi, ha deciso di provvedere a proprie spese, con l’intenzione di lasciare ai posteri un ricordo duraturo nel tempo della sua presenza in queste terre.
Ora l’intervento, avvenuto dopo tutti i passaggi necessari e con la supervisione della Soprintendenza ai Beni Ambientali ed Artistici competente, è concluso e sabato 10 Giugno alle 16.30 il parroco, don Salvatore Rosa, celebrerà una s. Messa di “fine lavori”; seguiranno testimonianze su la Via Francigena e la Stazione di posta de “La Scala”  – che alla chiesetta sta di fronte – di cui sono stati ospiti illustri viaggiatori e scrittori,  per concludere con le armonie medievali al tramonto  proposte dal “Gruppo Synthagma”. E così l’Oratorio tornerà ad essere sentinella, luogo di ristoro per le anime dei viandanti, spazio disponibile per celebrazioni religiose

Val_dOrcia_Gallina_oratorio_prima_restauro

Share.

About Author

Leave A Reply