Siena. Sanità: Al Teatro dei Rozzi il confronto con sindaci, volontariato, sindacati e Regione

Amiatanews: Siena 14/12/2015
100 idee dai professionisti per la nuova sanità: il decalogo degli operatori.


Comunicato stampa AUSL 7 Siena – AUSL 8 Arezzo – AUSL 9 Grosseto ed il materiale distribuito alla Conferenza dei servizi della nascente Asl di area vasta, che si è svolta quest’oggi a Siena..

100 idee dai professionisti per la nuova sanità: il decalogo degli operatori.
Al Teatro dei Rozzi il confronto con sindaci, volontariato, sindacati e Regione
Valentini: “Noi amministratori dobbiamo pianificare il nostro futuro: altrimenti lo faranno altri” .
Desideri: “Ospedali in rete orizzontale: ognuno (nessuno sarà chiuso) avrà funzioni specifiche. Disegniamo la nuova Asl con il metodo 2.0”
Saccardi: “Imperativo prendere in carico i pazienti nel percorso territorio-ospedale-territorio”

Al Teatro dei Rozzi di Siena è andata letteralmente in scena la rappresentazione finale del canovaccio attorno al quale non solo i tecnici, ma l’intera comunità delle tre province del Sud Est della Toscana, scrivono la nuova organizzazione della sanità.

Un modello che oggi si potrebbe definire “2.0” grazie ad una interlocuzione continua fra la Regione (che ha il compito istituzionale di governare il sistema con leggi e provvedimenti) le strutture manageriali delle nuove aziende sanitarie (da 12 a 3), i portatori di interessi sociali, gli amministratori locali, le associazioni di volontariato, i sindacati e tutti gli altri soggetti coinvolti nei mille ambiti di azione delle Asl stesse.

Per il Sindaco di Siena Bruno Valentini, che ha fatto gli onori di casa, “il faro della riforma sanitaria sia non solo la riorganizzazione e la razionalizzazione economica ma i servizi ai cittadini, perché ciò che i cittadini chiedono ai sindaci è avere a disposizione una sanità d’eccellenza, che non ti induce ad andare altrove nonché garantisce una netta riduzione delle liste d’attesa. Un territorio così vasto esige una articolazione diffusa di presidi locali, a cominciare dalla rete dei servizi 118, di pronto intervento. Sanità è qualità della vita ma anche ricchezza, per gli intrecci con la ricerca, l’Università , gli investimenti nella farmaceutica e nei vaccini. E’ competitività sociale ed economica. Il tema dell’individuazione della sede – ha sostenuto Valentini – che per noi è abbastanza lineare individuare a Siena sia per motivi di baricentro geografico che di vicinanza con l’ospedale universitario, va comunque posto entro un ragionamento che comprenda anche le istanze e gli interessi delle altre province. Se vogliamo evitare che la Regione decida per noi, i sindaci delle province di Siena, Arezzo e Grosseto devono serenamente confrontarsi sulla pianificazione di area vasta, che comprenderà oltre alla sanità , altri temi come i rifiuti, il gas, l’acqua, le Camere di Commercio, le sedi universitarie periferiche, i collegamenti infrastrutturali, ecc.”

La Conferenza dei servizi di Siena ha visto la presenza eterogenea di amministratori delle tre province, del difensore civico regionale, dell’assessore alla sanità, dei rappresentanti del volontariato.

Arriva come atto conclusivo di tre importanti momenti sviluppati da fine ottobre ad oggi dapprima a Grosseto, poi ad Arezzo e infine a Siena. Occasioni di valutazione dell’esistente, dei programmi, dei processi da percorrere per rendere omogenei i servizi per tutti i quasi 900.000 abitanti di questa grande parte di Toscana. Una grande riforma e non una rivoluzione. Con l’obiettivo chiaro di migliorare e non di “razionalizzare” con i tagli. Ormai come un refrain è stato confermato e dato per acquisito che non ci saranno chiusure di ospedali, non ci saranno cancellazioni di sedi e servizi. Con una Toscana da due anni ritenuta ai vertici nazionali di qualità dell’offerta garantita ai cittadini, il desiderio di rivedere l’organizzazione è per innovare, per adeguare alle mutate esigenze delle popolazioni (che per fortuna vedono un allungamento delle vita media di due anni e più ogni dieci anni)  l’offerta dei servizi e la proposta complessiva di un diverso modo di affrontare lo stato di benessere e le cure, quando necessarie, dei cittadini di ogni età e condizione.

Il coordinatore della difesa civica nazionale Lucia Franchini ha plaudito al metodo della consultazione e del confronto permanente, ed ha sottolineato il bisogno reale di superare le diseguaglianze ancora esistenti che non paiono dovute all’organizzazione del servizio ma al luogo di residenza. Per questo ha condiviso, e sarà oggetto di attenta valutazione, il progetto di garantire i diversi servizi a tutti i cittadini, con un approccio proattivo verso coloro che hanno minore accesso a causa della distanza, del ceto sociale, dell’età e del livello culturale.

Il commissario d’area vasta Enrico Desideri ha illustrato in sintesi, mettendo poi a disposizione delle rete e quindi da tutti riutilizzabili, implementabili e passibili di correzioni nei giorni e settimane a venire, le 100 indicazioni che i professionisti delle tre aziende hanno redatto come obiettivi da raggiungere per il concreto miglioramento dell’offerta.

“Un vero e proprio programma costituente – ha commentato Desideri – nato dagli operatori che ogni giorno si confrontano sul campo con i bisogni degli utenti, gli strumenti e le risorse a loro disposizione, con valutazioni professionali anche dei modelli organizzativi. Programmando la futura organizzazione troviamo in queste 100 idee la conferma del bisogno di una serie di cambiamenti, aggiustamenti, correttivi, ma soprattutto di percorsi da seguire per non trovarsi, anche in una fase transitoria, in difficoltà quando le tre attuali aziende saranno una sola.”

Questi professionisti hanno sostanzialmente validato nella sostanza ciò che emerge dalle direttive regionali: un sistema di questa natura e proporzioni è sostenibile, e soprattutto funzionale al suo obiettivo di salute, se migliora la capacità di relazione con gli utenti e al suo interno. Territorio (sempre più un soggetto forte e quotidiano dell’offerta e della gestione) e rete degli ospedali (ognuno, da quelli con pochi posti letto al policlinico e agli ospedali di valenza provinciale) con le proprie competenze e specificità devono interagire seguendo sempre il paziente. La ricerca e la formazione non più solo prerogativa della sola Università, ma frutto di un interscambio continuo con i professionisti della Asl territoriale. Temi ripresi con forza dalle associazioni di volontariato e dai sindacati, che, dal loro punto di vista, hanno calcato la mano sul problema dei precari, delle piante organiche e delle liste di attesa.

L’assessore Stefania Saccardi, dal palco del Teatro, dopo aver apprezzato il percorso partecipativo nei fatti e non solo sulla carta, con il coinvolgimento diretto dei dipendenti (“la vera forza del sistema sono le persone, non gli strumenti”), ha ricordato che la sanità è responsabile solo del 20% degli esiti di salute. “Assieme alla sanità – ha sottolineato –  i cittadini ritengono fondamentali per la qualità della vita anche l’ambiente, le condizioni di vita, le politiche sociali, l’occupazione, le relazioni.

La presa in carico del paziente è ciò che conta. Tutti partecipano a questa sfida. Amministratori regionali, tutti i sindaci e, con loro, la grande forza dei lavoratori di queste aziende. “Chi sceglie di fare il medico, l’infermiere, il tecnico sanitario e tutti gli altri, non lo fa solo per lo stipendio, ma ha qualcosa di più, ed è il senso della responsabilità del proprio ruolo sociale, ed è questa la differenza che noi intendiamo sempre più valorizzare”.

La continuità territorio-ospedale-territorio, la gestione delle cronicità, la sburocratizzazione e la gestione dei pazienti senza inutili passaggi: “Ci proviamo – ha detto Saccardi – senza presumere di avere la bacchetta magica, ma impegnandoci nel reinventarsi. Sulle liste di attesa, ad esempio,  non ci siamo proprio: si deve cambiare e si deve senza indugio passare al metodo per cui dove si prescrive, si prenota ” .

E ancora: “Se il territorio intercetta i bisogni dei cittadini, diminuisce la pressione sugli ospedali, sui pronto soccorso: questi lavorano meglio e i cittadini stanno meglio. E quando vengono dimessi dall’ospedale, devono essere seguiti e non abbandonati a se stessi: ad esempio se serve un posto in Rsa, ci deve essere chi lo decide e chi glielo fornisce. Stessa cosa per le cure a domicilio. Per i sindaci, il volontariato, la Regione, le Asl, vedo un “dovere di alleanza” per ragionare sui problemi delle persone e su come trovarvi soluzione. E’ una sfida per tutti.”

Il passaggio delle Asl da 12 a 3 servirà a ridurre le differenze fra un territorio ed un altro, ma soprattutto a rendere fruibili a tutti le eccellenze oggi non diffuse a sufficienza: la costruzione delle reti fra i servizi (e dove è stata attivata ci sono le prove certificate)  garantisce una crescita della qualità e dell’equità.

Documentazione in allegato (cli per il download PDF):


Fonti. 
Ufiicio Stampa U.O. Comunicazione USL 7 Siena

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

ATTIVA COOKIES
Chiudi questa finestra e acconsenti ai cookie su questo sito Acconsento

Dati personali

Privacy e cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016 (“GDPR”), dell’art. 13 e dell’art. 122 del D.lgs. 196/2003 (“Codice in materia di protezione dei dati personali”) e del provvedimento del Garante della privacy dell’8 maggio 2014 (“Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie”)

La presente informativa è resa a coloro che si collegano al presente sito internet di titolarità di IT 2000 di Marco Conti (ditta individuale). Essa ha lo scopo di descrivere il trattamento dei dati personali degli utenti che consultano il Sito e/o che usufruiscono dei servizi resi accessibili attraverso il Sito stesso, quali a titolo meramente esemplificativo, acquisto on line di libri, l’iscrizione alla newsletter. La presente informativa è resa soltanto per il Sito e per gli ulteriori siti di titolarità di IT 2000 di Marco Conti, ma non anche per altri siti web di titolarità di terzi eventualmente consultati dagli utenti tramite appositi link. Si invitano gli utenti a leggere attentamente la presente informativa prima di inoltrare qualsiasi tipo di informazione personale e/o compilare qualunque modulo elettronico presente sul Sito.

Titolare e responsabile del trattamento dei dati personali
Titolare del trattamento IT 2000 di Marco Conti, con sede legale in Vicolo della Musica, 25, Piancastagnaio Siena P. IVA 01259640520 – Cod. Fiscale CNT MRC 62L26 H5L1T.
Non è stato nominato il responsabile della protezione dei dati (DPO) di cui all’art.37 del regolamento UE 2016/679 in quanto le attività principali del titolare del trattamento non consistono nel monitoraggio regolare e sistematico degli interessati su larga scala, né nel trattamento su larga scala di categorie particolari di dati di cui all’articolo 9.

Tipologia di dati trattati
IT 2000 di Marco Conti, titolare di Amiatanews, può raccogliere alcuni dati inseriti dagli utenti nei moduli (form), quali ad esempio nome, cognome, indirizzo email e/o altri dati personali eventualmente forniti volontariamente dagli utenti durante la fase di iscrizione alla newsletter o altre richieste inoltrate dall’utente tramite il Sito.
Il Sito è accessibile agli utenti senza necessità di conferimento dei propri dati personali.

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo Sito acquisiscono automaticamente, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati provenienti dal browser utilizzato che vengono poi trasmessi implicitamente nell’uso dei protocolli di comunicazione Internet. Rientrano in questa categoria di dati, ad esempio, gli indirizzi IP, i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al Sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, la fascia oraria della richiesta al server, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente. Si tratta di informazioni che, di base, non sono raccolte per essere associate a interessati identificati e che possono essere utilizzate da IT 2000 di Marco Conti al fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del Sito e per controllarne il corretto funzionamento. Tali informazioni potrebbero, inoltre, essere utilizzate per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del Sito.

Finalità e base giuridica del trattamento
I dati personali degli utenti del Sito saranno trattati esclusivamente secondo le finalità e modalità di seguito descritte nell’elenco che segue:

  • Rilevare la sua esperienza d’uso delle nostre piattaforme, dei prodotti e servizi che offriamo e assicurare il corretto funzionamento delle pagine web e dei loro contenuti.
    I trattamenti posti in essere per queste finalità si basano su un legittimo interesse del Titolare.

Modalità del trattamento
Il trattamento dei dati personali avverrà nel pieno rispetto dei principi di riservatezza, correttezza, necessità, pertinenza, liceità e trasparenza imposti dal GDPR. Il trattamento dei dati personali verrà effettuato prevalentemente mediante l’utilizzo di strumenti elettronici, ma anche in modo manuale-cartaceo, in conformità con le disposizioni normative vigenti. Idonee misure di sicurezza saranno osservate per prevenire la perdita dei dati personali, usi illeciti o non corretti degli stessi ovvero accessi non autorizzati.

Natura obbligatoria o facoltativa del conferimento dei dati
Il conferimento da parte dell’utente dei propri dati personali (come meglio individuati nel relativo form di raccolta dati con apposita dicitura) è necessario, a seconda dei casi, per evadere richieste e domande dell’utente o per fornirgli i beni e servizi domandati. Il mancato conferimento di tali dati impedisce, pertanto, all’utente di ricevere le informazioni, i beni e/o servizi richiesti. Il trattamento dei dati in questione, in quanto volto a evadere richieste dell’interessato, non necessita dell’espresso consenso dell’utente. Il conferimento da parte dell’utente dei dati personali per finalità di marketing è, invece, facoltativo e il relativo trattamento può avvenire soltanto con l’espresso consenso dell’utente. Il mancato conferimento dei dati personali per tali finalità non impedisce all’utente l’accesso alle varie aree del Sito ovvero il ricevimento delle informazioni o la fornitura dei beni e/o servizi richiesti.

Ambito di comunicazione e diffusione dei dati
Per il perseguimento delle finalità di cui ai punti precedenti e nei limiti di quanto a ciò strettamente necessario, i dati personali dell’utente potranno essere portati a conoscenza di dipendenti e collaboratori di IT 2000 di Marco Conti, all’uopo nominati responsabili e/o incaricati del trattamento, in ragione e nei limiti delle mansioni ed incarichi ai medesimi assegnati. Potranno, inoltre, venire a conoscenza dei dati personali dell’utente i seguenti soggetti che svolgono attività connesse e/o di supporto alle attività di IT 2000 di Marco Conti e a cui quest’ultima potrebbe rivolgersi – previa nomina quali responsabili del trattamento – per l’espletamento delle predette attività, nei limiti di quanto a ciò strettamente necessario e nel rispetto delle finalità di cui ai precedente punti: i gestori e amministratori del sistema informatico di cui IT 2000 di Marco Conti si avvale; i soggetti che svolgono attività di assistenza e consulenza in favore di IT 2000 di Marco Contiin materia amministrativa, contabile, fiscale e legale; i soggetti che svolgono in favore di IT 2000 di Marco Conti attività logistica, di spedizione e trasporto; i soggetti a cui la facoltà di accedere ai dati personali dell’utente è riconosciuta da disposizioni di legge, regolamenti e/o dalla normativa comunitaria.

Conservazione dei dati
I dati personali forniti saranno trattati per tutta la durata del rapporto contrattuale tra di noi in essere e ulteriormente conservati esclusivamente per il periodo previsto per l’adempimento di obblighi di legge, sempre che non risulti necessario conservarli ulteriormente per difendere o far valere un diritto o per adempiere a eventuali ulteriori obblighi di legge o ordini delle Autorità.

Diritti degli interessati
In relazione al trattamento dei dati personali, l’interessato ha diritto di chiedere a IT 2000 di Marco Conti  l’accesso – può chiedere conferma che sia o meno in essere un trattamento di dati che la riguardano, oltre a maggiori chiarimenti circa le informazioni di cui alla presente Informativa, nonché di ricevere i dati stessi, nei limiti della ragionevolezza; la rettifica: può chiedere di rettificare o integrare i dati che ci ha fornito o comunque in nostro possesso, qualora inesatti; la cancellazione – può chiedere che i suoi dati acquisiti o trattati da IT 2000 di Marco Conti vengano cancellati, qualora non siano più necessari alle nostre finalità o laddove non vi siano contestazioni o controversie in essere, in caso di revoca del consenso o sua opposizione al trattamento, in caso di trattamento illecito, ovvero qualora sussista un obbligo legale di cancellazione; la limitazione – può chiedere la limitazione del trattamento dei suoi dati personali, quando ricorre una delle condizioni di cui all’art. 18 del GDPR; in tal caso, i suoi dati non saranno trattati, salvo che per la conservazione, senza il suo consenso fatta eccezione per quanto esplicitato nel medesimo articolo al comma 2. l’opposizione – può opporsi in qualunque momento al trattamento dei suoi dati sulla base di un nostro legittimo interesse, salvo che vi siano nostri motivi legittimi per procedere al trattamento che prevalgano sui suoi, per esempio per l’esercizio o la nostra difesa in sede giudiziaria; la sua opposizione prevarrà sempre e comunque sul nostro interesse legittimo a trattare i suoi dati per finalità di marketing; la portabilità – può chiedere di ricevere i suoi dati, o di farli trasmettere ad altro titolare da lei indicato, in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico.
Inoltre, ai sensi dell’art. 7, par. 3, GDPR, la informiamo che può esercitare in qualsiasi momento il suo diritto di revoca del consenso, senza che venga pregiudicata la liceità del trattamento basata sul consenso prestato antecedentemente. La informiamo che ha, altresì, diritto di proporre reclamo dinanzi all’Autorità di Controllo, che in Italia è il Garante per la Protezione dei Dati Personali.
Per esercitare tali diritti, segnalare problemi o chiedere chiarimenti sul trattamento dei propri dati personali può inviare una mail al seguente indirizzo: amiatanews@gmail.com oppure scrivere al Titolare del Trattamento all’indirizzo postale: IT 2000 di Marco Conti, Vicolo della Musica, 25 – 53025 Piancastagnaio (Siena)

Utilizzo dei cookie

Cosa sono i cookie
Un “cookie” è un file di testo creato sul computer dell’utente al momento in cui questo accede ad un determinato sito, col fine di immagazzinare informazioni che possono essere usate durante la visita corrente o in visite successive dello stesso sito. I cookie sono inviati da un server web (che è il computer sul quale è in esecuzione il sito web visitato) al browser dell’utente (Google Chrome, Mozilla Firefox, Internet Explorer, ecc) e memorizzati sul computer di quest’ultimo.

I cookie possono essere distinti sulla base di diversi criteri:

  • In base a chi li gestisce:
    • Cookie propri o di prima parte: si tratta dei cookie installati direttamente dal titolare del sito;
    • Cookie di terze parti: si tratta dei cookie installati attraverso il sito da soggetti terzi rispetto al titolare del sito.
  • In base al tempo in cui restano attivi:
    • Cookie di sessione: questi cookie conservano le informazioni necessarie durante la sessione di navigazione e vengono cancellati subito dopo la scadenza della sessione, ovvero con la chiusura del browser;
    • Cookie persistenti: sono conservati nel tuo computer per un certo tempo che va oltre la sessione di navigazione e il sito li legge ogni volta che effettui una nuova visita. Un cookie persistente possiede una data di scadenza determinata. Il cookie smetterà di funzionare dopo tale data.
  • In base alle finalità:
    I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Si utilizzano, ad esempio, per memorizzare le preferenze dell’utente, per rendere più pertinenti gli annunci pubblicitari, per contare il numero di visitatori su una pagina.
    Sulla base delle diverse funzioni da essi svolti, i cookie utilizzati possono essere distinti in:

    • Cookie tecnici
      Sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall’utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web. Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure.
    • Cookie di profilazione
      Sono i cookie utilizzati per tracciare la navigazione dell’utente in rete e creare profili sui suoi gusti, abitudini, scelte, ecc. Con questi cookie possono essere trasmessi al terminale dell’utente messaggi pubblicitari in linea con le preferenze già manifestate dallo stesso utente nella navigazione online.

Tipologie di cookie utilizzate 
I cookie si utilizzano per il funzionamento tecnico del carrello dei prodotti e per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sulle visite al sito. Non vengono invece in alcun modo utilizzati cookie per finalità profilanti, e ciò anche con riferimento all’installazione, attraverso il sito, di cookie di terze parti che potrebbero da queste essere utilizzati, in modo del tutto autonomo, per loro fini di profilazione.

Nome Durata Funzione
PHPSESSID Si cancella al termine della sessione di navigazione Identifica una sessione utente
cart_in_use 6 minuti Nell’ambito di una sessione di navigazione, memorizza i dati relativi ai prodotti che l’utente inserisce nel carrello per procedere all’acquisto.
_ga 2 anni Distingue gli utenti tra loro. Raccoglie dati in modo anonimo.
_gid 24 ore Distingue gli utenti tra loro. Raccoglie dati in modo anonimo.
_gat 1 minuto Limita la raccolta di dati in siti molto trafficati. Raccoglie dati in modo anonimo.
  • PHPSESSID, cart_in_use sono cookie tecnici necessari a procedere all’acquisto dei prodotti in vendita sul sito. La loro disattivazione impedisce solo il funzionamento del carrello dei prodotti.
  • _ga, _gid, _gat sono cookie di monitoraggio che possono essere disattivati senza alcuna conseguenza sulla navigazione sito. Per disabilitarli si veda la sezione successiva.
    Il sito si avvale del servizio Google Analytics della società Google, Inc. (di seguito “Google”) per la generazione di statistiche sull’utilizzo del sito web; Google Analytics utilizza cookie che non memorizzano dati personali. Le informazioni ricavabili dai cookie sull’utilizzo del sito web da parte degli utenti (compresi gli indirizzi IP) verranno trasmesse dal browser dell’utente a Google, con sede a 1600 Amphitheatre Parkway, Mountain View, CA 94043, Stati Uniti, e depositate presso i server della società stessa.
    Secondo i termini di servizio in essere, Google utilizzerà queste informazioni, in qualità di titolare autonomo del trattamento, allo scopo di tracciare e esaminare l’utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito ad uso degli operatori del sito stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web, alle modalità di connessione (mobile, pc, browser utilizzato etc) e alle modalità di ricerca e raggiungimento delle pagine del portale. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non associerà gli indirizzi IP a nessun altro dato posseduto da Google.
    Per consultare l’informativa privacy della società Google, relativa al servizio Google Analytics, si prega di visitare il sito Internet http://www.google.com/intl/en/analytics/privacyoverview.html
    Per conoscere le norme sulla privacy di Google, si invita a vistare il sito Internet http://www.google.com/intl/it/privacy/privacy-policy.html
    Utilizzando questo sito, si acconsente al trattamento dei propri dati da parte di Google per le modalità e i fini sopra indicati.

Disattivazione dei cookie
È possibile negare il consenso all’utilizzo dei cookie selezionando l’impostazione appropriata sul proprio browser. Di seguito forniamo i link che spiegano come disabilitare i cookie per i browser più diffusi:

In alternativa è possibile disabilitare soltanto i cookie di Google Analytics, utilizzando il componente aggiuntivo fornito da Google per i browser principali.