Siena. L’associazione “Cambia-menti” promuove un gruppo di auto-aiuto per chi soffre di depressione.

0

Amiatanews (Elena Lorenzini): Siena 15/12/2016
Il progetto prevede una prima fase in cui una psicologa avrà il ruolo di facilitatore della comunicazione e di sostegno al gruppo; successivamente la costituzione del gruppo di auto-aiuto vero e proprio in cui i partecipanti proseguiranno gli incontri di gruppo in maniera autonoma.
Gli incontri gratuiti, a cadenza quindicinale, si terranno nei locali della sezione soci della coop della Coop delle Grondaie.

Un’occasione per comunicare liberamente i propri stati d’animo, dubbi e difficoltà nel richiedere aiuto e comprensione. Perché sopratutto grazie allo scambio di opinioni in un gruppo composto da persone che condividono la stessa sofferenza e la conoscenza delle problematiche degli altri, si capisce che non si è mai da soli e che si può guardare avanti.
Nello sviluppo di un disturbo psichico come la depressione giocano un ruolo fondamentale non solo la componente biologica ma anche i fattori psicologici e sociali. La depressione è certamente una malattia che necessita di un’opportuna diagnosi e cura. Se è vero che la base biologica di questa patologia deve essere tenuta in considerazione, è tuttavia riconosciuto come le prime relazioni con gli adulti di riferimento, gli eventi di vita e il modo di rapportarsi al mondo esterno possono contribuire  alla manifestazione o meno della depressione.
L’importanza del contesto psicosociale è dimostrata anche dal fatto che la prevenzione migliore nell’ambito dei disturbi depressivi consista nella possibilità di costruire e mantenere nel tempo uno stile di vita caratterizzato da relazioni importanti e ricco di interessi.
In questo senso la partecipazione a gruppi di auto-aiuto può essere un valido strumento per le persone che soffrono di depressione le quali spesso vivono una condizione di ritiro ed isolamento anche a  causa dei pregiudizi che gravano su tutto quanto riguarda la sofferenza psichica; l’incontro con persone che hanno esperienze simili permette il rientro in ambito sociale e favorisce una capacità relazionale quasi dimenticata. I partecipanti si riuniscono per condividere la propria sofferenza, assicurarsi sostegno reciproco, scambiarsi informazioni e raccontare le proprie esperienze. La condivisione permette di imparare a gestire il proprio problema e di trovare nuove strategie che consentano di migliorare la qualità della propria vita. Attraverso un ascolto attento e un sostegno reciproco si fa esperienza di una rinnovata fiducia in se stessi e negli altri, abbandonando gradualmente il timore di essere giudicati diversi.
E’ per questo motivo che l’associazione Cambia-menti sta promuovendo la nascita di un gruppo di auto-aiuto per persone che soffrono di depressione.

Il progetto prevede una prima fase caratterizzata da 6 incontri in cui una psicologa avrà il ruolo di facilitatore della comunicazione e di sostegno al gruppo. Gli incontri avranno una cadenza quindicinale. Ogni incontro avrà la durata di circa un’ora e mezza e si svolgerà il giovedì dalle 18.00  alle 19,30 nei locali della sezione soci della coop della Coop delle Grondaie.
Successivamente, la seconda fase vedrà il costituirsi del gruppo di auto-aiuto vero e proprio in cui i partecipanti proseguiranno gli incontri di gruppo in maniera autonoma.
Rimane sempre aperta, in ogni momento, la possibilità per il gruppo di richiedere l’intervento della psicologa per qualsiasi chiarimento o aiuto.

Gli incontri sono gratuiti.
Per maggiori informazioni:
Dott.ssa Elena Lorenzini 3290117588 – elena.lorenzini@alice.it
Dott.ssa Eugenia Mellina 3403959153 –  eugeniamellina@msn.com
cambiamenti_siena@alice.it

Share.

About Author

Leave A Reply