Sarteano. Dal Governo, oltre 1.200.000 Euro per l’edilizia scolastica

0

Amiatanews: Sarteano 06/02/2018
Il sindaco Landi: “Eccezionale risultato. Riqualificheremo la scuola primaria e quella dell’infanzia”

A Sarteano, per la scuola primaria “Don Milani” sono previsti 660 mila euro, mentre per la scuola dell’infanzia “Gianni Rodari” ben 560 mila euro. Sono queste le cifre assegnate dal Governo al Comune di Sarteano, attraverso le risorse europee dei mutui “Bei” (Banca europea degli investimenti), a cui dovranno seguire, nei prossimi diciotto mesi, le aggiudicazioni delle gare.
«Si tratta di un risultato eccezionale per la nostra comunità – afferma il sindaco Landi – frutto della progettazione portata avanti nello scorso mandato, finalmente finanziata dal Governo. Con le risorse si potrà realizzare una seconda tranche di adeguamenti antisismici e sull’efficienza energetica per le materne, l’ampliamento e ancora interventi antisismici, questa volta per le elementari. Molto probabilmente i cantieri saranno pronti per l’estate 2019. In totale ci sono stati assegnati oltre 1,2 milioni di euro per fare più belle, efficienti e soprattutto sicure le nostre scuole».

Il decreto ministeriale, del quale si parlava da alcune settimane, è passato nei giorni scorsi dal vaglio positivo della Corte dei Conti, quindi è stato reso noto a Regioni e Comuni. Vede lo scorrimento delle graduatorie 2015-2017 dei mutui “Bei” per l’edilizia scolastica, tra i quali i due interventi di Sarteano.
«Mai come in questi anni si è assistito ad uno sforzo così importante sull’edilizia scolastica – afferma il sindaco Landi – attraverso aperture nei vincoli di bilancio, o finanziamenti ad hoc come in questo caso. Il Comune di Sarteano dal canto suo, si è sempre fatto trovare pronto, grazie anche alla competenza dei nostri uffici che ringrazio, e abbiamo realizzato in questi anni quasi un milione di interventi, gli ultimi sono stati appena ultimati alle materne».

Gli interventi finanziati dai mutui “Bei” riguardano, in generale, l’adeguamento strutturale e antisismico degli edifici scolastici statali e a interventi di messa in sicurezza che si siano dimostrati necessari. Risorse pari ad oltre un miliardo di euro che verranno assegnati direttamente agli enti locali secondo una determinata graduatoria gestita dalle Regione. Di conto, gli enti locali dovranno passare alle progettazioni esecutive degli interventi e ad effettuare l’aggiudicazione degli stessi almeno in via provvisoria entro e non oltre diciotto mesi dalla pubblicazione del decreto sulla Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana.


Fonti.
Comunicato Stampa Comune di Sarteano del 08/02/2018

Share.

About Author

Leave A Reply