Piancastagnaio. Torna la musica classica di qualità, protagonisti i “Giovani musicisti russi”

0

Amiatanews (Marco Conti): Piancastagnaio 13/06/2017
Venerdì 16 Giugno (20.30), al Teatro Comunale, tappa amiatina del Festival Internazionale “Recondite Armonie”.
Un’estate all’insegna della musica di qualità con concerti all’interno del centro storico

Quello che anche quest’anno Piancastagnaio propone all’inizio della vera e propria programmazione estiva di eventi e manifestazioni estive, è un appuntamento “classico” nel vero termine della parla,
La data è quella di Venerdì, 16 Giugno p.v., quando, al Teatro Comunale di Via XX Settembre (ore 20.30 – ingresso libero), quando, all’interno del Festival Internazionale “Recondite Armonie”, si esibiranno, assieme alla pianista Anna Bulkina, ben 50 musicisti di nazionalità russa, di età giovanissima compresa tra 5 e 20 anni per uno dei 12 concerti che dal 15 al 25 Giugno, li vedranno protagonisti in suggestivi ambienti come chiese, musei e, appunto, teatri. I giovani artisti hanno superato, nei mesi passati, le difficili selezioni di due delle scuole di musica più riconosciute a livello internazionale come il Conservatorio Tchaikovsky e l’Accademia Gnessin di Mosca

Dopo l’apertura di Grosseto del giorno precedente, quello di Piancastagnaio è il secondo appuntamento del Festival, evento di spessore internazionale di qualità, che unisce arte e territorio attraverso una formula di indubbio successo, con aspetti artistici, turistici e promozionali dei territori interessati dai concerti e la valorizzazione di musicisti locali: un vero scambio culturale che vedrà la Maremma (Grosseto, Follonica, Manciano, Roccalbegna), l’Amiata (Piancastagnaio) e la stessa Firenze, luoghi ideali e eterogenei per le esibizioni e per ospitare, tra musicisti e accompagnatori, circa 150 persone.
Per questo, come nelle volontà del Direttore Artistico del Festival, Diego Benocci e dello staff di Recondite Armonie e della e della musicista Gala Chistiakova, sono stati coinvolti nel progetto anche altre realtà musicali del territorio come il Coro Incantus, la Corale Puccini, il Coro dei Concordi di Roccastrada, l’orchestra giovanile Haendel di Piombino, gli allievi delle scuole musicali di Grosseto, Follonica, del Conservatorio di Firenze e dell’Accademia Pianistica internazionale di Imola. Molti i musicisti coinvolti come oltre a musicisti come Stefano Cocco Santini, Simone Zanchini e il duo Jole Canelli-Leonardo Marcucci.

L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Grosseto, dal Dipartimento di Cultura di Mosca, dalla Provincia di Grosseto, dai Comuni di Firenze, Follonica, Manciano, Roccalbegna e Piancastagnaio; patrocinio anche dalla Diocesi di Grosseto e dal Lions Club Grosseto Host.

“Abbiamo voluto inserire proprio agli inizia della stagione estiva questo tipo di iniziativa nel nostro cartellone di eventi dell’estate pianese – ci dice l’assessore alla Cultura, Sport e Turismo Roberta Sancasciani Proprio sabato ero a Grosseto alla presentazione ufficiale dell’iniziativa e debbo dire di aver colto elementi significativi sia sotto l’aspetto artistico che quello promozionale per il territorio. La musica classica è ormai divenuta appuntamento fisso dove chi mi ha preceduto nell’incarico, la mia collega Elisabetta Bensi con cui lavoro fianco a fianco con una proficua e integrata collaborazione, ha sostenuto e valorizzato attraverso un impegno costante nella progettazione degli eventi.”
“Abbiamo avuto l’opportunità di pianificare questo appuntamento all’inizio dell’estate e lo abbiamo fatto molto volentieri interviene l’Assessore agli Eveniti e Manifestazioni Elisabetta Bensi  Il teatro sarà il luogo del concerto e anche questa scelta vuole ancora una volta aprire le porte a un contenitore artistico e culturale dove si è appena conclusa la stagione teatrale di Piancastagnaio e che ha visto la musica uno dei motivi trainanti della stagione. I cittadini e gli appassionati, vengono volentieri a teatro e questo è per noi motivo di tenerlo ancora aperto, anche con la bella stagione.”

Una stagione che a Piancastagnaio prevede ancora appuntamenti musicali di qualità, concentrati prevalentemente nel mese di Agosto, periodo di massima presenza turistica, come la terza edizione del “Concerto sotto le Stelle” (10 Agosto), il concerto del “Mailer Daemon Trio Special Guest Nico Gori” (13 Agosto), l’esibizione degli artisti tedeschi dell’Ensamble Kadenza e la Scuola di Musica di Piancastagnaio (19 Agosto) e Jesus Christ Superstar (20 Agosto), dove, l’Amministrazione Comunale, diretta organizzatrice degli eventi, ha scelto di unire arte e territorio proponendo come sede dei concerti, luoghi come la Piazza de l’Orologio, le Fonti di Borgo e la “Piazzolaccia”, cercando di valorizzare il centro storico anche in punti poco frequentati ma di indubbio fascino da riscoprire ogni volta.

“Si, abbiamo pensato di portare la buona musica tra la gente, all’interno del centro storico che vogliamo rendere sempre più vivo anche in un contesto di festa come i giorni del Paliosottolineano le due assessore Bensi e Sancasciani – Crediamo che i concerti programmati si integrino bene nel contesto circostante, non solo attraverso la musica e il canto, ma anche attraverso le luci e gli effetti che renderanno l’atmosfera ancor più suggestiva. La musica è in grado di dare nuove vesta anche alla case e ai monumenti, soprattutto quando si riesce a trovare il giusto equilibrio, di cui siamo entrambe convinte che questa proposta ha già in se, anche perché, tra gli artisti, ci sono musicisti di Piancastagnaio conosciuti a livello nazionale e per noi, motivo di prestigio e orgoglio cittadino. Cercheremo di regalare sotto questo aspetto, un’estate diversa, dove territorio, tradizione, arte e storia possano insieme essere protagonisti.”

Piancastagnaio_Fonti_Borgo_IMG_20161011_190946

Share.

About Author

Leave A Reply