Castell’Azzara. Incendio a Selvena, domato subito dai Vigili del Fuoco e da VAB

0

Amiatanews (Marco Conti): Selvena-Castell’Azzara 30/07/2017
Bruciati circa 250 mq di vegetazione; gli uomini sono ancora sul posto.
L’Assessore Regionale Remaschi, domani sull’Amiata a Piancastagnaio, per fare il punto sulla situazione.

Nuovo intervento dei Vigili del Fuoco di Arcidosso e di VAB Amiata (Vigilanza Antincendi Boschivi) nella frazione di Selvena, posta nel territorio comunale di Castell’Azzara. Poco prima di mezzogiorno, le squadre sono state allertate per un principio di incendio nella zona tra la Rocca e il centro abitato. L’incendio, che ha interessato circa 250 mq di vegetazione, è stato velocemente domato dagli uomini subito accorsi così da non creare problemi alcuno.

Dopo alcuni giorni, contraddistinti dal calo delle temperature e da alcuni rovesci e temporali nella zona amiatina, il clima è tornato a riprendere i connotati estivi con temperature in aumento e venti più leggeri e, con esso, sembra riattivarsi la difficile situazione legata ai numerosi anzi, troppi, incendi che dal 9 luglio u.s. stanno interessando prevalentemente il comune di Piancastagnaio e che sembrano spostarsi, negli ultimi due episodi, anche verso le terre del tufo già in provincia di Grosseto, interessate proprio una settimana fa da un violento e pericoloso incendio che ha devastato decine e decine di ettari di bosco e seminativo, raggiungendo concretamente le abitazioni ai margini di Selvena e sfiorando la Riserva Naturale del Pigelleto e i centri minerari del Morone e del Siele.

Sicuramente quello di oggi non è in alcun modo da paragonare all’episodio di domenica passata, ma è indice di alcune considerazioni che da tempo condividiamo coi nostri lettori e che vedono al centro delle riflessioni il costante lavoro dei Vigili del Fuoco, di VAB, della Racchetta e delle altre squadre antincendio, accanto alle Forze dell’Ordine, dell’Unione dei Comuni, della Protezione Civile e delle Misericordie. Ultimamente, sono giunti sull’Amiata anche alcuni uomini del 186° Reggimento paracadutisti “Folgore” di Siena  che, in una fase esercitativa, contribuiscono a deterrente di una situazione divenuta anche psicologicamente difficile.
A tutto questo, non si deve dimenticare il lavoro delle Amministrazioni locali e Regionali che, oltre a mettere a disposizione risorse finanziare, logistiche e di personale, hanno iniziato a produrre una serie di atti, risultato anche di incontri avuti tra Comuni e Regione nei giorni passati.
Ad esempio la firma dello “Stato di emergenza regionale” da parte del Presidente della Regione Enrico Rossi, lo scorso 21 Luglio o l’avvio delle procedure per il riconoscimento di una situazione di calamità naturale iniziato dal Comune di Piancastagnaio. Proprio in relazione a questo, l’Assessore Remaschi sarà domani nel comune amiatino a fare il punto della situazione dei danni subiti dal comune amiatino, il più sottoposto a un’attività ormai data per certamente dolosa, che ha distrutto più di 700 ettari di territorio, alcune unità immobiliari rurali, mezzi da lavoro e ucciso quegli animali rimasti intrappolati dalle fiamme.
La situazione degli incendi, pur considerando marginale l’atto di oggi a Selvena, rimane tutt’altro che risolta; per questo tutti stanno cercando di arrivare a una conclusione positiva delle indagini ormai in corso da giorni sulla natura degli incendi, motivo in più per cercare quella tranquillità interiore e certezza anche relativa alla tutela dei cittadini garantita dall’alta professionalità degli uomini impiegati nei vari settori. Rinnoviamo, anche sotto questo punto di vista, l’invito a segnalare presso i punti di riferimenti istituzionali (Vigili del Fuoco, Forze dell’Ordine in generale e le Amministrazioni Pubbliche locali – Comuni e Unione dei Comuni), a segnalare concrete situazioni relative agli incendi e comunque rivolte alla tutela del territorio.

Si ringrazia Vigilanza Antincendi Boschivi per le immagini

Share.

About Author

Leave A Reply