Arcidosso. Sul Monte Labbro, 1000 presenze per “Il secondo figlio di Dio”

0

Amiatanews (Marco Conti): Arcidosso 11/08/2017
Le riflessioni e i ringraziamenti dell’Amministrazione Comunale per la riuscita delle tre repliche dello spettacolo di Simone Cristicchi

Quelle del 5, 6 e 7 Agosto, sul Monte Labbro, saranno tre serate che verranno ricordate a lungo da tutti coloro che hanno assistito all’intensità dello spettacolo “Il secondo figlio di Dio“, presentato da Simone Cristicchi, che lo ha scritto, in un suggestivo  e palcoscenico naturale, terra “giurisdavidica”.
Più di 1000 le presenze, immerse tra natura, arte, racconto e misticismo che ha richiesto un importante impegno organizzativo da parte dell’organizzazione e del Comune; per questo, il Sindaco di Arcidosso e l’Amministrazione Comunale, attraverso una nota stampa diffusa nella giornata di ieri, hanno voluto render merito a tutti coloro che si sono adoperati nella riuscita di uno degli eventi più attesi nel comprensorio Amiatino.

Riportiamo di seguito il comunicato

Si è conclusa pochi giorni fa la tre giorni di repliche dello spettacolo di Simone Cristicchi  “Il secondo figlio di Dio” nella riserva naturale del Monte Labbro ad Arcidosso.
Grande soddisfazione da parte del Comune di Arcidosso e di tutti coloro che hanno lavorato all’organizzazione delle tre serate per le oltre 1000 presenze di pubblico e per l’ottima riuscita dell’evento in termini di accoglienza e sicurezza. E ci corre l’obbligo di fare alcuni ringraziamenti.
In primo luogo al grandissimo Simone Cristicchi che ha offerto tre performances eccezionali e intense. 
È stata generata tanta bellezza, uno spettacolo nel suggestivo spettacolo della natura. Quindi, un altrettanto sentito ringraziamento va a tutti coloro che hanno lavorato per consentire che questo evento, davvero unico, si celebrasse proprio sul Monte Labbro, che ha ci ha regalato forti emozioni con i suoi tramonti, le sue lune piene, il soffiare del vento. Grazie quindi a Michele Periccioli, Andrea Benedettelli, Paolo Bianchini, Lido Sani, Marco Bianchini, Massimo Bargagli, Raffaele Capano, Moreno Contemori, Danilo Bonelli che hanno lavorato incessantemente sotto un sole cocente in questa estate caldissima, in uno spazio difficile e impervio, i giorni precedenti allo spettacolo. Sono i nostri operai comunali che, coordinati da Nico Franceschelli, ci hanno dato la consapevolezza che anche in un comune piccolo come il nostro si possono fare grandi cose e che non tutto è da buttare via nella pubblica amministrazione. Un altro grande lavoro è stato realizzato dal tecnico elettricista Alessandro Pastorelli.
Un ringraziamento particolare va inoltre alle bravissime ragazze della Pro Loco di Arcidosso per l’impegno e la professionalità che hanno dimostrato nel gestire l’accoglienza e la logistica.
Infine un ringraziamento all’Associazione Monte Labro per la presenza dei suoi volontari, che hanno consentito l’accesso dei disabili all’area dello spettacolo e che hanno allestito un utile punto ristoro.
Molte le forze impiegate per la sicurezza: oltre 50 persone tra Carabinieri, Polizia Municipale, Vab Amiata per la gestione del traffico e per il controllo antincendio e la Misericordia di Arcidosso che ha garantito la sicurezza sanitaria con i suoi volontari e la presenza di un medico.
Eccellente lavoro è stato svolto dagli autisti della Tiemme con un puntuale servizio navetta.
Grazie alla collaborazione di tutti è possibile fare grandi cose e il nostro territorio può trasformarsi in uno straordinario palcoscenico di bellezza.

Jacopo Marini, sindaco di Arcidosso – L’Amministrazione comunale

 


Fonti
Comunicato stampa Comune di Arcidosso del 04/08/2017

Share.

About Author

Leave A Reply