Abbadia S. Salvatore. Paola Lambardi alla Città delle Fiaccole con lo spettacolo “La Foglia d’Oro”

0

Amiatanews (Marco Conti): Abbadia S. Salvatore 15/12/2017
Al Teatro Servadio, Sabato 16 Dicembre, alle ore 21.30

Paola Lambardi, la nota attrice e regista senese conosciuta anche per i suoi studi e le rappresentazioni sulla figura di Santa Caterina, torna sull’Amiata e sarà protagonista come voce narrante dello spettacolo “La Foglia d’Oro” – Il segreto della maestà di Duccio, che verrà rappresentato al Teatro Servadio, domani sera, Sabato 16 Dicembre, ore 21.30.
Lo spettacolo, che fa parte della stagione teatrale di Abbadia è presentato da Formula Nuova Arcadia all’interno della VI^ Rassegna Roberto Fabbrini avrà tra i protagonisti il musicista Franco Vichi (flauto) che accompagneranno la voce della Lambardi.

La Foglia d’Oro – Il Segreto della Maestà di Duccio”, è ispirata al libro di Francesca Fumi Cambi Gado. E’ Storia di fantasia o leggenda lirica, che cerca di trasportare in un’altra dimensione, nella quale la ricerca del “Bello” – dello spiritualmente bello, pur originato da concreta carnalità – conduce il maestro Duccio di Boninsegna verso un imprevedibile incontro, che avverrà presso l’Abbazia di San Galgano, dove il maestro, indeciso su come dipingere il volto della Vergine nella sua Maestà, attende di incontrare l’Abate per chiedergliene consiglio.
Farà scoprire la ricchezza nascosta anche in un volto straniero, affrontando indirettamente un tema difficile: in Europa vengono ricostruiti muri alle frontiere; uomini, donne e bambini muoiono ogni giorno nel tentativo di approdare sulle nostre coste in fuga dalle guerre e dalla povertà; cresce nelle nostre società un pericoloso senso di rabbia e paura per chi è straniero.

Lo spettacolo avrà una durata un’ora circa prevede la proiezioni di immagini legate al racconto e vedrà l’esposizione di tavole iconografiche a soggetto sacro, realizzate dall’artista Marta Perugini, con le antiche tecniche del XIII° e XIV° secolo, dalla preparazione della tavola (imprimitura con gesso a oro e colla di coniglio), alla stesura a guazzo della foglia d’oro (con brunitura a pietra d’agata e punzonatura), alla pittura con pigmenti naturali semipreziosi (lapislazzuli, malachite ecc.) usando la tecnica della tempera all’uovo.

Abbadia_San_Salvatore_La_Foglia_dOro_Paola_Lambardi_manifesto_01 (2)


Francesca Fumi Cambi Gado, storica dell’arte, studiosa di araldica ed emblematica, vive e lavora tra la Toscana e l’Umbria. Ha avuto incarichi di docenza all’Università di Siena ed intrattiene rapporti di collaborazione con alcune università americane in Firenze.
È autrice di numerosi studi dedicati all’Arte del Medioevo e del Rinascimento, agli Stemmi ed agli Emblemi. Sul palco saranno presente anche due tavole iconografiche a soggetto sacro, realizzate dall’artista Marta Perugini, di cui si riporta di seguito un breve curriculum: “L’artista realizza, da oltre quindici anni, tavole iconografiche a soggetto sacro con le antiche tecniche del XIII° e XIV° secolo, dalla preparazione della tavola (imprimitura con gesso a oro e colla di coniglio), alla stesura a guazzo della foglia d’oro (con brunitura a pietra d’agata e punzonatura), alla pittura con pigmenti naturali semipreziosi (lapislazzuli, malachite ecc.) usando la tecnica della tempera all’uovo.
Ha appreso la tecnica della doratura frequentando i corsi di un docente dell’Opificio delle Pietre Dure: inoltre ha frequentato corsi quinquennali presso la Scuola Permanente di Iconografia dell’Abbazia di Maguzzano e il corso di Tecniche Antiche di Pittura presso la Scuola di Porta Romana a Firenze ed ha al suo attivo numerose Mostre in Italia e all’estero, nonché Seminari didattici.”

Share.

About Author

Leave A Reply