Abbadia S. Salvatore. Inaugurata la nuova pavimentazione di Piazza del Mercato

0

Amiatanews: Abbadia S. Salvatore 05/10/2018
Festa ieri nel Terziere dei Fabbri per l’opera realizzata grazie ai proventi delle feste. L’inaugurazione ieri nel tardo pomeriggio alla presenza del Sindaco Fabrizio Tondi e del Presidente del Terziere Anjel Seriacopi. 

È stata inaugurata nel tardo pomeriggio di ieri, la nuova pavimentazione di Piazza del Mercato, nello specifico quella porzione realizzata nel 2006, che andava a coprire lo spazio precedentemente occupato da un fabbricato fino agli anni ‘50. Il selciato aveva iniziato a evidenziare del degrado dovuto all’usura e agli agenti atmosferici, rendendosi anche poco gradevole alla vista, rispetto al resto della piazza, una delle più suggestive del Terziere dei Fabbri e del centro storico badengo.
Il rinnovo della pavimentazione è tutto nella volontà, la passione e l’attaccamento al territorio e nell’impegno dell’Associazione a cui fa capo il terziere, che ha finanziato l’opera, decidendo di investire i proventi della Festa d’Autunno e di quelli derivanti dalle proprie attività ricreative e sociali in un bene godibile da tutti. Non è la prima volta che accade, visto che il Terziere dei Fabbri ha di recente acquisito e riqualificato dei fondi dove è stata ricavata un’ampia e attrezzata cucina, adeguata alle esigenze e alla normativa vigente. L’Architetto Paolo Mammolotti di Abbadia S. Salvatore, ha curato in forma gratuita il progetto e l’esecuzione dell’opera; il tutto è stato realizzato in collaborazione con l’Amministrazione Comunale che ha messo a disposizione i propri uffici per le necessità relative agli adempimenti burocratici.

Assieme al Presidente Anjel Seriacopi, molti i cittadini del Terziere in “Piazzola” per  l’inaugurazione, che ha visto la partecipazione del Sindaco di Abbadia S. Salvatore, Fabrizio Tondi e degli Assessori Manuela Paganini e Luca Ventresca; con loro anche il Parroco Don Francesco Monachini, la cui presenza è sempre motivo di serenità.
“Con la realizzazione della nuova pavimentazione, abbiamo voluto fare un regalo al nostro Terziere e a tutta Abbadia – ci dice con soddisfazione il Presidente Seriacopi – Ora la piazza ha un aspetto sicuramente rinnovato, crediamo ben integrato in un contesto storico e medievale. Era una necessità dovuta a un degrado inevitabile del preesistente dovuto a molte ragioni. Oggi questa parte della piazza diviene un angolo protetto, accessibile solo a piedi; esteticamente è ancor più bello sia per la qualità dei materiali, tra l’altro utilizzati anche in contesti importanti come ad esempio Firenze e Roma, ma anche in paesi e località vicini a noi come quelli della Val d’Orcia e la stessa Santa Fiora. E’ per noi del Terziere dei Fabbri il secondo importante investimento, finanziato totalmente dalle nostre attività. Per questo ringrazio tutti coloro che hanno contribuito volontariamente e con passione alla realizzazione dell’opera, l’Amministrazione Comunale e l’Architetto Paolo Mammolotti per la collaborazione. Ora il nostro compito sarà anche quello della manutenzione e della conservazione attraverso accorgimenti continui nel tempo.”Abbadia_San_Salvatore_Inaugurazione_Pavimentazione_Piazza_Mercato_20181007_20181007_181021Del resto, proprio la Piazza del Mercato, sarà uno dei luoghi più frequentati durante la Festa d’Autunno così come lo sarà in occasione del Natale con una delle più belle fiaccole del paese. Sarà anche motivo per rivedere la nuova pavimentazione coi nuovi accorgimenti previsti a tutela del rinnovato spazio, come fioriere a terra e appositi paletti per evitare il passaggio o la sosta dei veicoli.
Anche il Sindaco Fabrizio Tondi, che era intervenuto poco prima alla presentazione del libro di Marco Fabbrini “I due che salvarono il Natale”, si è voluto complimentare con l’iniziativa, ricordando “come il Terziere dei Fabbri, così  come gli altri che costituiscono il centro storico (Borgo e Maggiore) oltre al rione Convento, sia attivo e attento alla valorizzazione e riqualificazione del proprio territorio e come la realizzazione di opere di ogni tipo, sia segno di vitalità e di unione oltre che arricchimento della comunità. Un motivo anche di proficua collaborazione tra istituzioni e associazioni, queste ultime caratterizzate da un disinteressato volontariato, volano di iniziative e di crescenti momenti di socialità.”Abbadia_San_Salvatore_Inaugurazione_Pavimentazione_Piazza_Mercato_20181007_20181007_180700Apprezzato il lavoro dell’architetto Mammolotti: «Nel progettare i lavori si è dovuto tener conto di tre principi: di essere all’interno del centro storico e quindi aver ben presenti i vincoli architettonici e paesaggistici; una memoria storica che ci riporta al fatto che proprio sulla nuova pavimentazione c’era un fabbricato fino agli anni ‘50; le esigenze dell’utilizzo attuale e futuro della piazza considerando anche le manifestazioni organizzate dal Terziere – ci specifica l’architetto – . Era dunque necessario trovare una soluzione che soddisfacesse questi tre principi. Abbiamo studiato diverse tipologie di pavimentazione scegliendo quella costituita da “cemento architettonico”, utilizzato in molte piazze di grandi città come Roma, Firenze e lo stesso Stato del Vaticano, fino a centri più piccoli ma di notevole importanza turistica come, per ricordare esempi a noi vicini, Bagno Vignoni, Pienza e Santa Fiora.» 
«Importante la scelta del colore della pavimentazione con riferimento a quello della pietra locale, così come quello dei riporti in pietra a terra il cui disegno riprende quello delle vecchie fondamenta del fabbricato, proprio per evidenziare il principio della memoria storica. Sarà importante la manutenzione e la cura di questo spazio – conclude Mammolotti – ; per questo, tra i primi accorgimenti, attraverso fioriere a terra o adeguati birilli, quello di evitare il passaggio o la sosta sopra di veicoli di ogni tipo la pavimentazione, che potrebbero macchiare o dissestarla a causa del passaggio e del peso dei mezzi.»
I lavori di scavo necessari per la posa della nuova pavimentazione sono stati eseguiti dalla ditta Ciaffarafà di Piancastagnaio, il simbolo in pietra del Terziere dalla ditta VS Marmi di Piancastagnaio mentre la messa in opera definitiva è stata eseguita dalla ditta anconetana Levocell di Sebastianelli.Abbadia_San_Salvatore_Inaugurazione_Pavimentazione_Piazza_Mercato_20181007_20181007_181746La benedizione di Don Francesco Monachini, da ben 62 anni alla guida della parrocchia di San Croce, ha anticipato il taglio del nastro e la festicciola che ha intrattenuto i presenti con leccornie e prodotti tipici locali, quasi anticipo della Festa d’Autunno che si terrà ad Abbadia S. Salvatore già dal prossimo fine settimana (12, 13 e 14 Ottobre) e nel successivo (19, 20 e 21 Ottobre.

Share.

About Author

Leave A Reply